Cerca

Io e il Papa

Scalfari dà le pagelle a Ratzinger

Così il Fondatore rilegge la storia della Chiesa. Con sfondoni

Martino Cervo

Martino Cervo

Martino Cervo, 30 anni, è caporedattore centrale di Libero dove lavora da quando lavora. Qui si occupa di racconti ameni e no, come diceva Guareschi, cui indegnamente si ispira. Co-autore di un libercolo su Obama, è su Twitter. Ma non sporca.
Scalfari dà le pagelle a Ratzinger

"Benedetto XVI non è un grande Papa, anche se l'ingegno e la dottrina non gli mancano", concede benigno Eugenio Scalfari sulla Repubblica di oggi (qui il testo completo. Occhio, è lungo anche per la metrica omiletica tradizionale). La pagella continua, surreale e spietata: Ratzinger "scrive bene, questo sì", ma è "lezioso", caratteristica che si evince anche dall'abbigliamento dello scolaretto immigrato. Inoltre l'alunno manifesta chiusure nei confronti della modernità e non ha le palle per beatificare Pascal (le cui doti necessarie alla canonizzazione sono invece chiare a Scalfari). Presenta pure fisse inspiegabili: "Benedetto XVI ha riesumato (sic) in pieno la tomistica di Tommaso d'Aquino con tanti saluti ad Origene, Anselmo d'Aosta e Bernardo". Ecco, sì: tanti saluti a Origene (uno e due), Anselmo d'Aosta (qui) e Bernardo (qui).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog