Cerca

Nomina di Monti

Se Silvio dice sì, De Bortoli
è il nuovo presidente della Rai

Voto in commissione già la prossima settimana. Direttore del Corriere in pole, ma c'è anche Giulio Anselmi

Berlusconi ago della bilancia. Un amico imprenditore gli ha appena confessato: Ferruccio parla malissimo di te. Se l'operazione va in porto, girandola di poltrone fra Corriere, Stampa e Secolo XIX
Franco Bechis

Franco Bechis

Torinese classe 1962. E' stato direttore del Tempo, Italia Oggi e Milano Finanza. Attualmente è Vicedirettore di Libero
Lascerà il Corriere a Calabresi

Ferruccio De Bortoli pensoso sul nuovo incarico

Già la prossima settimana la Rai potrebbe avere un nuovo presidente al posto di Paolo Garimberti. Contrariamente alla tradizione infatti la commissione parlamentare di vigilanza guidata da Sergio Zavoli ha deciso mercoledì di attendere l'indicazione del consigliere-presidente scelto dal premier Mario Monti per votare solo in un secondo tempo i consiglieri di nomina parlamentare. Zavoli ha lasciato intendere ai parlamentari della commissione che la scelta di Monti è in dirittura di arrivo. Secondo indiscrezioni autorevoli da palazzo Chigi sono state fatte filtrare due opzioni ai partiti di maggioranza: quella dell'attuale direttore del Corriere della Sera, Ferruccio De Bortoli e quella del presidente della Fieg, Giulio Anselmi. Il Pdl sarebbe però del tutto ostile a quest'ultimo, sulla base di vecchie ruggini nate all'epoca di Anselmi direttore dell' Ansa. Sembra quindi scontata la nomina di De Bortoli, che oltretutto libererebbe la poltronissima del Corriere con grande gioia di molti azionisti e soprattutto del candidato in pectore alla successione: Mario Calabresi, attuale direttore de La Stampa, che a sua volta potrebbe essere rimpiazzato da Umberto La Rocca, direttore del Secolo XIX di Genova. Per il sì definitivo a De Bortoli manca però ancora l'assenso di Silvio Berlusconi, che non è così scontato a differenza di quel che pensa il suo partito. L'ex premier ha infatti visto un amico imprenditore che ha avuto contatti diretti con De Bortoli nell'ultimo mese, riferendo a Berlusconi di avere trovato il direttore del Corriere più che ostile, addirittura rancoroso e invelenito nei confronti dell'ex presidente del Consiglio. Secondo quanto riferito da questo imprenditore al diretto interessato, De Bortoli avrebbe confidato che "Berlusconi non è più un problema per nessuno. E' finito come politico, ma anche come imprenditore, perchè entro questo autunno è assai probabile che gli vengano sfilate anche le aziende di famiglia". Berlusconi ha ascoltato la confidenza, e non ha avuto reazione. Si vedrà questa settimana se la confidenza sarà stata in grado di ribaltare il pronostico della vigilia, sbarrando la strada a De Bortoli e rilanciando le chanches di Anselmi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400