Cerca

lavori in via bellerio

Maroni sfratta il Trota

Operai al lavoro nella sede leghista: per il rifacimento dei pavimenti, Bobo si sistema (provvisoriamente) nella stanza che fu di Renzo

Matteo Pandini

Matteo Pandini

Nato a Lecco ma cresciuto a Bergamo, ho lavorato anche per il Giorno, E Polis e altri quotidiani e agenzie varie. Vivo tra Milano e le Orobie. A Libero mi occupo prevalentemente di politica, in particolare di Lega Nord e argomenti simili. Mi vanto di lavorare con Alessandro Giorgiutti e con il grafico Ciro Iafelice. Sono interista-integralista. Stimo moltissimo anche i colleghi del sito Claudio Brigliadori e Andrea Tempestini, sotto la cui dettatura sto scrivendo il mio curriculum per la quinta volta (prima non gli andava bene perché non li avevo citati). Ora posso riavere la mia merendina?
Maroni sfratta il Trota

Lavori in corso in via Bellerio, e non solo in senso metaforico. Roberto Maroni vuole rifare il look alla Lega, rendendola più concreta e lontana da ampolle e robe simili. Però nel quartier generale del Carroccio sono pronti a rimboccarsi le maniche anche operai veri e propri. Obiettivo: sistemare il primo e il secondo piano del fortino leghista, dove ci sono rispettivamente gli uffici del nuovo segretario federale (al numero uno) e quello di Umberto Bossi (al numero due). I lavori prevedono opere di manutenzione, soprattutto per quanto riguarda i pavimenti. Bobo ha quindi deciso di trasferire provvisoriamente la sua scrivania, avvicinandola alla redazione del quotidiano la Padania. In pratica, si è sistemato nella zona che in passato era stata il regno di Renzo Bossi detto Trota, in virtù dei suoi ruoli nelle associazioni padane e in qualità di responsabile dei media del partito. Con il nuovo corso, l'attuale leader vuole sistemare la sede leghista rendendola più funzionale. E quindi desidera avvicinare il suo ufficio agli spazi riservati, per esempio, alla Lega Lombarda o ai dipartimenti di fresca inaugurazione. Obiettivo: migliorare il coordinamento e la comunicazione con gli altri dirigenti. Il tutto senza dimenticare che altri locali si libereranno per la prevista cancellazione di alcune associazioni che non producono utili. Il leader vuole eliminarle, anche per risparmiare quattrini da destinare alle sezioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piolao95

    31 Luglio 2012 - 18:06

    La cosa peggiore che i dirigenti della lega possano fare è quella di riportare agli onori della cronaca il trota. Occorre evitare qualsiasi commento e lasciare che trovi una strada adatta a lui , possibilmente lontana dalla politica.

    Report

    Rispondi

blog