Cerca

simboli lumbard

Notte verde per ricordare Cesarino Monti

Sabato il Carroccio organizza un evento a Lazzate, per omaggiare il sindaco che solo un anno fa era stato rieletto col 70%. Invitati anche Maroni e Bossi

Matteo Pandini

Matteo Pandini

Nato a Lecco ma cresciuto a Bergamo, ho lavorato anche per il Giorno, E Polis e altri quotidiani e agenzie varie. Vivo tra Milano e le Orobie. A Libero mi occupo prevalentemente di politica, in particolare di Lega Nord e argomenti simili. Mi vanto di lavorare con Alessandro Giorgiutti e con il grafico Ciro Iafelice. Sono interista-integralista. Stimo moltissimo anche i colleghi del sito Claudio Brigliadori e Andrea Tempestini, sotto la cui dettatura sto scrivendo il mio curriculum per la quinta volta (prima non gli andava bene perché non li avevo citati). Ora posso riavere la mia merendina?
Notte verde per ricordare Cesarino Monti

Cesarino Monti è stato l'amatissimo sindaco di Lazzate

Appuntamento sabato 15 settembre. Lazzate, provincia di Monza e Brianza. La Lega organizza la Notte verde per Cesarino, iniziativa per ricordare l’amatissimo sindaco lumbard nonché senatore Cesarino Monti, scomparso a luglio.  La data è particolarmente significativa, visto che proprio il 15 settembre del 1996 il Carroccio era andato sul Po per proclamare l’indipendenza della Padania. Alla serata brianzola sono stati invitati anche Roberto Maroni e Umberto Bossi. L’iniziativa va in scena a poche settimane di distanza dalle vergognose scritte apparse fuori dal cimitero del paese, dove ignoti hanno usato la bomboletta spray per augurare "A morte i leghisti". Il figlio di Cesarino, Andrea, li ha definiti vigliacchi e imbecilli. Alle amministrative del 2011, Cesarino vinse con quasi il 70% dei consensi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog