Cerca

la legge è uguale per tutti?

La Giustizia e lo stupro di Bergamo

Il presunto maniaco non ha fatto un giorno di galera, a differenza di tanti altri che hanno dovuto rispondere di accuse meno gravi

Matteo Pandini

Matteo Pandini

Nato a Lecco ma cresciuto a Bergamo, ho lavorato anche per il Giorno, E Polis e altri quotidiani e agenzie varie. Vivo tra Milano e le Orobie. A Libero mi occupo prevalentemente di politica, in particolare di Lega Nord e argomenti simili. Mi vanto di lavorare con Alessandro Giorgiutti e con il grafico Ciro Iafelice. Sono interista-integralista. Stimo moltissimo anche i colleghi del sito Claudio Brigliadori e Andrea Tempestini, sotto la cui dettatura sto scrivendo il mio curriculum per la quinta volta (prima non gli andava bene perché non li avevo citati). Ora posso riavere la mia merendina?
La Giustizia e lo stupro di Bergamo

Tema di attualità. Marzo 2007. Un paparazzo è accusato (accusato) di associazione a delinquere finalizzata all’estorsione: finisce in galera per 77 giorni prima dei domiciliari. Luglio 2008. Un politico è accusato (accusato) di associazione per delinquere, truffa, corruzione e concussione: finisce in galera per 28 giorni prima dei domiciliari. Dicembre 2011. Un calciatore è accusato (accusato) di combine: finisce in galera per 5 giorni prima dei domiciliari. Gennaio 2013. All’uomo accusato (accusato) di aver stuprato una 24enne a Bergamo vengono concessi subito i domiciliari. Si chiede ai candidati di spiegare il significato di “la legge è uguale per tutti” soffermandosi in particolare sulla presunzione di innocenza e la proporzionalità tra pena e reato.

Ps: lunedì pomeriggio, mentre scrivevamo la traccia del tema, l'uomo accusato di stupro ha ammesso di aver aggredito la ragazza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rendagio

    18 Gennaio 2013 - 20:08

    inosri problemi giudiziari nascono da una casta (1968) incompetente , ruffiana , bigotta cattocomunista, farsi giustizia da te e´ piu´che giusto, per certi reati, occhio per occhio dente per dente

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    17 Gennaio 2013 - 13:01

    e quindi, non essendo un comune italiota, gode di diritti particolari come tutti gli altri extracomunitari.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    14 Gennaio 2013 - 20:08

    Mi chiedo come uno non debba farsi giustizia da solo.

    Report

    Rispondi

blog