Cerca

Juventus-Roma

Caro Cicchitto, più che al sottoscritto pensi al Paese

0
Caro Cicchitto, più che al sottoscritto pensi al Paese

"Tu quoque,Brute,fili mi," cosi disse Cesare,l'imperatore al figlio mentre lo stava uccidendo.
Abbiamo preso ad esempio questa celebre frase che inquadra meglio di tutte il Sen . Fabrizio Cicchitto durante la sua giá troppo lunga (in)attivitá politica? Così ce lo descrive wikipedia: tifoso della Roma,con abbonamento annuale,sempre costante a tifare per i giallorossi meno coerente politicamente parlando,con la tessera 2232 era iscritto alla loggia massonica P2 e per questo, nel 1981, fu costretto a dimettersi dalla Direzione del PSI, faceva parte della corrente lombardiana che era la corrente più a sinistra di quel partito. Nel 1999 abbandona i socialisti e aderisce a Forza Italia di Berlusconi,non contento di Berlusconi passa poi al Nuovo Centrodestra di Alfano nel 2013. Come si puô notare politicamente ha fatto il cosiddetto salto della quaglia,come si dice a Roma, la coerenza non é stata certamente il suo forte essendo passato da una sinistra estrema ad una destra, prima quella di Silvio successivamente quella di Angelino. Come si puô notare é l'incoerenza dell'uomo che cambia umore nei suoi giudizi politici così come nei commenti sportivi quando in campo c'é la Roma senza tener conto che le sue parole potrebbero aizzare la folla dello stadio a creare incidenti e pensare che dovrebbe essere un tutore dell'ordine pubblico.
Nella sua pagina twitter del dopo gara Juve - Roma scrive : "rimane la Juventus di Moggi,manipolatrice di partite anche attraverso gli arbitri @NCD_tweet"
Con ciò offendendo l'arbitro della partita tacciandolo di malafede. Ovviamente non ha trovato terreno fertile da parte di persone di buon senso che lo hanno insultato in tutte le salse.
Dice @GobboRancoroso:"On. (?) pensi a lavorare per la nazione e lasci stare il calcio ...imparare a perdere insegna a vincere
Dice@andrea_sbarra:"sappiamo chi non votare ora".
Dice@cosimoap":vi chiedo solo una cortesia pensate a creare lavoro.Non create alibi per un nuovo Ciro Esposito"
Dice@aleale1967:"eccolo...ci mancava il parere di un Nobel".
@ucciofagone :"e hai il coraggio di firmarlo con il nome del partito !! Vergognati !!
@Drugo10Drugo:"dunque questo é il pensiero di tutto il partito@NCD_tweet? Buon a sapersi.
@JUGICA62:" si era appena fatto un Cicchetto".
@AlexBonoVox:" no ma dai é un fake non puô essere coglione fino a questo punto...Perô a pensarci bene....".
Potremmo continuare all'infinito ,sapendo perô che il politico ha un ufficio stampa che l'avrá sicuramente relazionato, cogliamo solo l'occasione per pregarlo di lavorare per il bene della nostra nazione abbastanza mal ridotta , per questo é stato eletto ,il calcio per lui , come per gli altri governanti,dovrebbe essere solo uno svago domenicale. Lo consigliamo di leggere attentamente le parole della mamma di Ciro Esposito e riflettere sulle cretinate da lui stesso scritte.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luciano Moggi

Luciano Moggi

Luciano Moggi nasce il 10 luglio 1937 a Monticiano, in provincia di Siena. Manager e dirigente sportivo del mondo del calcio, è noto al grande pubblico per aver ricoperto dal 1994 al 2006 la carica di Direttore Generale della Juventus. Attualmente è collaboratore del quotidiano Libero

media