Cerca

stile&stiletto

La camicia di stagione mette il fiocco
Da Gucci a Emilio Pucci

0
La camicia di stagione mette il fioccoDa Gucci a Emilio Pucci

É la stagione della camicia con il fiocco. Dall’austera, tanto amata da Margaret Thatcher durante gli anni di Downing Street, alla romantica, disegnata negli anni Settanta da Yves Saint Laurent, fino alla più attuale con il fiocco  bohémien di Alessandro Michele, stilista di Gucci,  proposta per lei e per lui sulla passerella pret-à-porter nella collezione Cruise per l’autunno-inverno 2015-2016 (nella foto).  

Può essere romantica o sensuale, trasparente in seta o in pizzo, indossata con pantaloni dal taglio maschile in velluto o con una gonna lunga, o sotto il tailleur (altro must di stagione).

Con il fiocco extra-large in pizzo, come suggerisce Emilio Pucci. Slacciato e stropicciato come  quello di Bottega Veneta, dove Tomas Maier lo lascia libero di svolazzare su camicie in seta abbinate a morbidi pantaloni polka dots o dietro gilet di lana “V neck”, mentre Tory Burch , Rochas e Chloé lo legano a mo’ di cravatta su bluse, camicie e romantici abiti in chiffon, dandogli un’impronta decisamente folk.  

Le camicie del momento sono caratterizzate da fiocchi morbidi annodati al collo o lasciati liberi di fluttuare nell’aria.  Hanno le maniche rigorosamente lunghe, possono essere  bianche e immacolate o in colori polverosi o squillanti che dal blu pavone possono andare al rosso lacca. Ma non disdegnano le fantasie calde dell’autunno.

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Daniela Mastromattei

Daniela Mastromattei

Daniela Mastromattei è caposervizio di Libero, dove si occupa di attualità, costume, moda e animali. Ha cominciato a fare la giornalista al quotidiano Il Messaggero, dopo un periodo a Mediaset ha preferito tornare alla carta stampata

media