Cerca

Giustizie

Confesso: leggo l'Espresso, mangio camembert e mi piacciono gli aerei

Gli hacker del Piddimenoelle ci hanno fregato: nella mia email ci sono le prove delle trasgressioni. Beppe e Gian, vi prego, graziatemi

Massimo Entropia

Massimo Entropia

Mi chiamo Massimo Entropia e sono un cittadino a Cinque Stelle. Mi hanno eletto alla Camera dei Deputati. Quindi chiamatemi semplicemente "Cittadino 53". Scrivo un blog satirico e forse non esisto, o forse sì
Il camembert che mi sono fatto spedire da Guerquesalles

Il camembert che mi sono fatto spedire da Guerquesalles

 

(Satira). Arrendiamoci, siamo circondati. Ovviamente manco pe' niente ci arrendiamo. Ma io così non ce la faccio mica ad andare avanti. Sono terrorizzato, bianco in viso, tremo e se non miglioro presto non avrò più la forza per pedalare da Rocca Priora fino alla Camera dei morti viventi. No, il problema non è tanto lo zombie Letta che fa il premier (mi hanno detto che di Letta ce ne sono due, uno del Piddielle e uno del Piddimenoelle. Al governo ci va quello del Piddimenoelle. Ma cambia poco. Questo Letta è la prova provata dell'inciucio: gli inciuciari per confonderci si danno pure lo stesso nome. Che scandalo). Il problema è la RETE. Si è rivoltata contro di noi. O meglio: hanno orchestrato un complotto contro il MoVimento. I protagonisti? La Casta, ovviamente. La Casta dei pennivendoli dell'Espresso (quelli che hanno attaccato Beppe per il resort della decrescita felice in Costa Rica), la Casta del Piddimenoelle e di sedicenti hacker, "glihacerdelpiddimenoelle". Hanno hackerato l'email di tutti i cittadini. "Vi abbiamo osservato per molto tempo - dicono -. E siamo rimasti delusi. Un movimento che poteva portare una speranza è finito per arricchire pochi. Promuovete la trasparenza ma non la praticate in casa. E' venuto il momento della resa dei conti. Abbiamo una copia di tutte le vostre email. Se non le volete vedere pubblicate dovete soddisfare le nostre richieste di trasparenza: la pubblicazione immediata di redditi e patrimoni di Giuseppe Grillo e Gianroberto Casaleggio e dettaglio dei ricavi derivanti dal sito www.beppegrillo.it e correlati".

Che disgrazia. Che schifosi, questi hacker del Piddimenoelle in combutta con i pennivendoli dell'Espresso. Lo sanno tutti che Beppe e Gian fanno politica (che però presto non si chiamerà più politica ma semplicemente "il bene") per liberare il mondo dai trenini, dall'euro, dalle macchine puzzone e dai puzzoni della Casta eccetera eccetera. Mica fanno politica per arricchirsi: qui uno vale uno, e anche loro si decurtano lo stipendio e prendono 2.500 euro netti al mese. Il resto lo devolvono al MoVimento. E' un trappolone! Beppe e Gian non potranno mai pubblicare questi fantomatici ricavi semplicemente perché non ci sono. Lo sanno anche i muri che loro, seguendo i dettami del cittadino professore Paolo Becchi, vogliono la decrescita felice. Altro che ricchezza. I sedicenti hacker della Casta e i pennivendoli dell'Espresso, insomma, hanno trovato una scusa per pubblicare tutte le nostre email(s). In RETE. 

Che paradosso. La RETE ci vuole fregare. O meglio, mi vuole fregare. E' per questo che sono terrorizzato, bianco in viso, tremo e se non miglioro presto non avrò più la forza per pedalare. Lo ammetto. Sì, lo ammetto. Confesso. Confesso i miei tre reati gravissimi (tutte le prove e le ricevute sono nella mia email). Il primo: ho fatto un abbonamento trimestrale all'Espresso. Quello online però, così almeno non c'è l'aggravante "carta e distruzione del mondo". Beppe e Gian, lo so, ho sbagliato a finanziarli. Ma volevo conoscere il nemico dall'interno. Confesso il secondo reato: mi sono fatto spedire a Fossombrone mezzo chilo di camembert da Guerquesalles. Lo so, è gravissimo: altro che chilometro zero, questo è formaggio a chilometro 1.414. Scusatemi Beppe e Gian, ne sono golosissimo. Ma almeno non era carne: non c'è l'aggravante di "carne e distruzione del mondo". Confesso anche il terzo reato. Il più grave. Ha a che fare ancora con i pennivendoli: sono abbonato a Flight International. L'edizione cartacea, perché quella online non esiste. Lo so, è gravissimo comprare una rivista che parla di quei mezzi obsoleti e super inquinanti, gli aerei. Beppe, Gian: io non li prendo più, ma gli aerei sono la mia passione. Lo so, qui non posso evitare nessun reato: le accuse sono quella di "carta stampata e distruzione del mondo" e quella di "apologia di mezzi di trasporto che distruggono il mondo". Questi hacker infami del Piddimenoelle ci vogliono fregare. La mia testa rischia di cadere. La Casta ci sta circondando. Vorrei essere perdonato, vorrei evitare il processo. Beppe e Gian, vi prego, graziatemi. E cercate di trovare la quadra, fate qualcosa: chiamate i nostri hacker-attivisti di Pago Pago e date filo da torcere ai "pirati" dell'Espresso...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog