Cerca

Intercettazioni

Usa spiati: le colpe di Obama e quelle della sinistra

Uno scandalo usato ad arte dai quotidiani progressisti, che sono gli stessi che difendono Assange

Glauco Maggi

Glauco Maggi

Giornalista a NYC per Libero, autore di Figli&Soldi (2008), Obama Dimezzato (2011). Politica ed economia. Maestri: Hayek, M.Friedman, T.Sowell

Barack Obama

Obama è accerchiato da destra e da sinistra dalle accuse d’essere uno “spione”, ma c’è una bella differenza tra gli attacchi che sta subendo nelle ultime ore per i programmi della NSA (l’agenzia della sicurezzanazionale) e le intercettazioni contro i giornalisti di AP e di Fox perché facevano il loro lavoro, e soprattutto gli abusi mirati dell'IRS contro i gruppi conservatori e dei Tea Party che chiedevano legittimamente l’esenzione fiscale per la loro attività. Il Guardian (inglese di sinistra) ha “scoperto” il programma di raccolta a tappeto di “metadati” sulle telefonate, che e’ una pratica in corso da anni, dopo l’11 settembre 2001, per proteggere i cittadini contro i terroristi. La rivista Wired ne aveva fatto un servizio di copertina l’anno scorso e Usa Today ne aveva parlato diffusamente nel 2006. E anche lo scoop di ieri del Washington Post (filodemocratico) ha scoperto l’acqua calda quando ha “rivelato” ieri che la NSA scruta i dati, le foto, i documenti che circolano su Facebook, Google, Apple e altre 5 società del social network. Ma Internet, per la sinistra, non doveva essere aperto e trasparente per tutti? E perché un governo responsabile, sapendo di essere in guerra contro i terroristi, non dovrebbe saccheggiare la tecnologia per proteggere la gente? OK, Obama è quello stesso che dice che la guerra al terrore è finita, ed è quello che nel 2007 ha cofirmato una legge, mai andata in porto, per mettere fuori legge gli stessi programmi che ora usa: ma questo è un altro discorso, che mette a nudo la sua ipocrisia e spiega il livore della sinistra contro di lui. Il New York Times ha scritto sul web “Obama ha perso tutta la sua credibilita’”, e poi 5 ore dopo ha aggiunto “su questa questione” per non fargli troppo male; l’Huffington Post ha sparato un titolone “George W. Obama” con un fotomontaggio dei volti dei due assemblati in una immagine. Ed è quella stessa sinistra che non esita a difendere Julian Assange che spia con Wikileaks tra i segreti di stato e li diffonde illegalmente, dando una mano ai terroristi e uno schiaffo all’America. Chiarito che, come ha spiegato il direttore della NSA James Clapper, i contenuti privati degli scambi telefonici sono protetti, e che solo dopo l’approvazione di un giudice che controlla i piani di sorveglianza l’FBI ha accesso a quei dimostrati casi sospetti di trame eversive, viene da pensare che il polverone contro il Grande Fratello Obama sia in realtà un atto in difesa sua e dei democratici. Scandalo scaccia scandalo, devono aver pensato. E fa gioco sparare scandali fasulli per togliere dalle prime pagine gli scandali veri, cioè le spiate illegali di Eric Holder contro i giornalisti curiosamente pericolosi (Ap e Fox) e quelle dell’IRS contro gli attivisti politici avversari (sono arrivati a estorcere incostituzionalmente ai Tea party i contenuti delle preghiere dei membri e i nomi dei finanziatori).

di Glauco Maggi

twitter @glaucomaggi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cavallotrotto

    10 Giugno 2013 - 08:08

    egregio maggi la leggo sempre sul cartaceo , sono antica preferisco la carta .tanto scandalo per nulla , ma se in italia siamo tutti spiati , anche i lattanti , ma che cosa ci scandalizza . abbiamo la peggiore magistratura del mondo che va a curiosare nelle mutande altrui solo perché sono dei grandi impotenti , i dipendenti di una grossa telefonia italiana , usano spesso per i fattacci loro la tua linea telefonica , e ti ritrovi con bollette da miliardari in mano , ma guai a denunciare il fatto , tanto lo sanno che siamo spiati , ( ho cambiato gestore e non uso più il fisso ) entrano alla grande nel tuo pc , addirittura me lo hanno resettato , voglio dire una cosa , io sono nessuno , figuriamoci gli altri . buona giornata

    Report

    Rispondi

blog