Cerca

L'appello

Spese veterinarie troppo care. "Lo Stato aiuti chi è in difficoltà"

6
Spese veterinarie troppo care. "Lo Stato aiuti chi è in difficoltà"

Vi rigiro il quesito di un lettore che mi ha mandato una mail. La questione è: "I veterinari costano troppo. Perché il governo anziché fare campagne contro l'abbandono degli animali non aiuta chi è in difficoltà a pagare le spese mediche per il proprio cane o gatto?". Continua il nostro lettore: "I veterinari sono un vero lusso per una famiglia che possiede un cane. Ogni visita semplice costa 40-60 euro senza contare gli extra per le iniezioni, le terapie, i farmaci e via discorrendo". E quasi sempre, aggiunge, "si paga in nero" per risparmiare e perché l'alternativa è non curarli.

Ora, è vero che con la crisi che c'è, il sostegno delle spese veterinarie per chi è in difficoltà sarà l'ultimo dei problemi di questo governo, ma la questione non è di poca importanza. Spesso gli anziani, che vivono con pensioni ridicole e in solitudine, si prendono cura di un amico a quattrozampe. Il legame tra pensionato e animale è davvero prezioso ma rischia di avere un prezzo troppo alto. Non so se esistono dei veterinari o delle associazioni che in alcuni casi si prestano gratuitamente a visitare cani e gatti di chi è in difficoltà economiche ma se ci fossero ci piacerebbe poter parlare della loro attività così da aiutare chi ne ha bisogno. 

twitter @giocattolirock

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • belbelpietro

    09 Agosto 2013 - 18:06

    Cani, gatti, polli, lombrichi, maiali. Tutti curati a spese dello Stato. Rigorosamente ricoverati in cliniche private convenzionate. Si potrebbe sentire il dottor Daccò per vedere se è una cosa possibile...... magari ottenibile tramite un'opportuna attività di lobbing parlamentare da svolgere con il suo amico Formigoni.

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    06 Agosto 2013 - 10:10

    non sono ricca , anzi sono nella fascia dei poveri e non sto a giudicare i ladri di governo , tipo amato , ho avuto un gatto e oggi ho una cagnolina . il veterinario è la minore delle spese , casomai è il cibo caro .metto da parte ogni mese 10 euro per le vaccinazioni una volta all'anno , e so che spenderò circa 70 euro dal veterinario . se mi capita di andare per una visita , molte volte la veterinaria non si fa pagare . paolo 44 , ma lo sa che all'estero l'iva è la metà della nostra ? come il costo carburante ? già 75 centesimi al litro , altro che 1 euro e 80 al litro .

    Report

    Rispondi

  • sempre-CDX

    26 Luglio 2013 - 16:04

    Lo stato che taglia la spesa pubblica sanitaria ignorando milioni di persone ammalate e bisognose dovrebbe invece sovvenzionare le spese veterinarie ? Ma davvero ???

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Eliana Giusto

Eliana Giusto

Eliana Giusto, giornalista, sono nata e vivo in mezzo alla giungla milanese. Amo tutti gli animali, specialmente quelli che vivono a casa mia: due gatti e un bimbo che gattona più di loro. In questo blog bestiale, i protagonisti sono proprio loro, quelli che vanno a quattro zampe e che amano senza niente in cambio.

media