Cerca

Quando gli italiani sceglievano...

Con le preferenze Cicciolina deputata
Votati anche Toni Negri e Cecchi Gori

Nel Parlamento sono entrati pornostar, bancarottieri, cattivi maestri voluti e non nominati

Non è la legge elettorale che decide la qualità di una classe politica. Talvolta gli elettori hanno fatto scelte identiche a quelle che poi imputano ai leader dei loro partiti. Chi ha rappresentato di più la volontà popolare? Prodi,eletto nel 2006 con il Porcellum...
Franco Bechis

Franco Bechis

Torinese classe 1962. E' stato direttore del Tempo, Italia Oggi e Milano Finanza. Attualmente è Vicedirettore di Libero
Scelti dagli italiani

Con le preferenze gli elettori italiani hanno fatto diventare deputato Elena Anna Staller, che prima di arrivare a Montecitorio faceva la pornodiva con il nome di arte di Cicciolina. Grazie alle preferenze a Cicciolina gli italiani pagano un vitalizio di 2.120,38 euro al mese. Con le preferenze è diventato deputato Antonio Negri, detto Tony, il cattivo maestro da cui si sono formati generazioni di terroristi italiani. A Negri, che alla Camera è stato dal 12 luglio al 4 ottobre 1983 prima di andare all’estero per evitare l’arresto, da anni gli italiani pagano un vitalizio di 2.006,10 euro al mese. Le preferenze hanno fatto eleggere anche Vittorio Cecchi Gori, imprenditore del cinema e del calcio protagonista di rovinosi fallimenti (le preferenze oggi gli assicurano un vitalizio di 3.068,07 euro al mese) e il conduttore tv Gerry Scotti (non ha ancora l’età per il vitalizio, ma lo prenderà). Le preferenze hanno fatto eleggere il più noto arbitro di calcio italiano, Concetto Lo Bello, e decine di personaggi dello spettacolo che con la politica c’entravano poco o nulla. Con le preferenze hanno vissuto anni in Parlamento, per quanto inseguiti dai magistrati di mezza Italia. Giovanni Prandini detto Prendini, Salvo Lima, Franco Nicolazzi, Giulio Di Donato, Vittorio Sbardella, Pietro Longo e tanti tanti altri. Parlamentari che hanno dato scandalo agli stessi elettori, che però poi se ne dimenticano. Con liste bloccate si possono fare eleggere le Nicole Minetti , ma anche professori universitari ed esperti delle materie di cui si dovranno occupare che non hanno mai fatto politica e sono pochi noti all’elettorato e difficilmente raccoglierebbero grandi preferenze. Non c’è un sistema in assoluto migliore dell’altro, e gli stessi difetti che si imputano a un sistema emergono da leggi elettorali che si contrappongono. Gli elettori hanno sempre la possibilità di punire i partiti che deludono o per la qualità dei singoli o per la scarsa capacità di rispettare i programmi proposti in campagna elettorale. L’affezione o meno alla politica non dipende dalle preferenze. C’è un solo leader politico in Italia dal dopoguerra ad oggi ad avere raccolto con i voti presi più del 40% del consenso degli aventi diritto al voto (contando quindi astenuti, schede nulle e schede bianche): Romano Prodi, elezioni del 2006, e il record di consensi è stato ottenuto grazie alla prima volta del Porcellum...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blu521

    31 Gennaio 2014 - 15:03

    Talmente vivi che sposta nel 1947 il referendum del 2 giugno 1946. Si concede il lusso di dare dell'ignorante agli altri e dispensa pillole di saggezza a un tanto al chilo. A volta capita anche la sorpresa di trovare i bananas monarchici, C'è proprio di tutto e di più!

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    30 Gennaio 2014 - 14:02

    molte volte non sai chi votare , e voti solo per non lasciare scheda bianca in mano alla sinistra . il ricordo del 1947 è ancora vivo. schede false hanno fatto vincere la repubblica . inutile fare denunce , tanto chi riconteggia i voti sono amici degli esclusi .vogliamo fare una cosa seria ? usiamo il sistema americano , se raccogli abbastanza soldi vai avanti , altrimenti stai a casa . e non diciamo le solite baggianate del ricco che governa e il povero sta al palo . porcellum o non cambia nulla . i tirapiedi li sceglie il partito e finge che il votante li abbia scelti .scusi a parte mortadella , chi c'era in concorso nel pd ? vede che sono tutte balle . poi il grande ignorante ci ha venduti alla germania senza nemmeno chiederci se eravamo d'accordo . non siamo tutti idioti , ma lui lo è . ho sempre sostenuto che l'europa era una vaccata , per l'euro ho sostenuto che come moneta di scambio andava bene , ma solo per quello . mi hanno insultata , e oggi ho ragione . non importa

    Report

    Rispondi

blog