Cerca

Saturday Night Life la tv sull'orlo dell'abisso

la trasmissione comica di italiauno

Francesco Specchia

Francesco Specchia

Francesco Specchia, fiorentino di nascita, veronese d’adozione, ha una laurea in legge, una specializzazione in comunicazioni di massa e una antropologia criminale (ma non gli sono servite a nulla); a Libero si occupa prevalentemente di politica, tv e mass media. Si vanta di aver lavorato, tra gli altri, per Indro Montanelli alla Voce e per Albino Longhi all’Arena di Verona. Collabora con il TgCom e Radio Monte Carlo, ha scritto e condotto programmi televisivi, tra cui i talk show politici "Iceberg", "Alias" con Franco Debenedetti e "Versus", primo esperimento di talk show interattivo con i social network. Vive una perenne e macerante schizofrenia: ha lavorato per la satira e scritto vari saggi tra cui "Diario inedito del Grande Fratello" (Gremese) e "Gli Inaffondabili" (Marsilio), "Giulio Andreotti-Parola di Giulio" (Aliberti), ed è direttore della collana Mediamursia. Tifa Fiorentina, e non è mai riuscito ad entrare in una lobby, che fosse una...
Saturday Night Life la tv sull'orlo dell'abisso
La parola giusta è “profanazione”. Essendo l’“NBC’s Saturday Night” dal 1975 l’Olimpo della comicità americana e l’incubatrice di geni come Akroyd, Belushi, Ben Stiller, Whoopy Goldberg, Billy Crystal, già solo l’idea di farne una versione italiana indica un’irresoluta follia. 

Se poi del “Saturday Night Live” scippi il nome, ne fai un programma piazzato non al sabato ma al  mercoledì a mezzanotte (l’unico moto di pudore...) su Italiauno e ci metti Angela Sozio la rossa del Grande Fratello liftata; be’, questa è “profanazione”. Saturday Night Live Italia in questa edizione è condotto da Elenoire Casalegno e da Beppe Braida. La bellezza innaturale della Casalegno -come confessa sempre un altissimo dirigente Mediaset- è messa lì affinché, con l’attenzione distolta, lo spettatore non si concentri su tutto il resto. Il resto è l’Apocalisse in senso teologico. I bombardamenti di Dresda dell’autorato televisivo. Il Nadir del trash. 

Nell’ultima puntata di questo gioiello  abbiamo assistito a sketch il cui commento lasciamo al lettore. In ordine sparso: una parodia di soap opera, “Centocerniere” in cui la mitica Sozio dice : «Ho scoperto di essere la nipote di mia nonna...», e il partner la guarda con l’intensità di Garko. Una scenetta dove, in un finto teatro un finto Carlo Goldoni cita Matrix e Porta a porta e afferma di essere “re della commedia” e gli attori gli rispondono: «Come i Vanzina!». Un’altra parodia, di “ER” (“Enzo Ravanone, medico specialista”), imperniata su un dottore che sembra il Montagnani delle commedie sexy, che fa spogliare le clienti che hanno un “mal di polso”; battuta finale: «Vada nel separè che io vengooo...». L’invito sessuale da parte di una casalinga al tecnico del gas che risponde, finemente: «Grazie, non trombo in ore di lavoro». E, infine, dopo uno sfottò sugli stilisti gay che vanno in bici senza sellino, ecco la perla. La storia di uno “stercoraro”, un insetto umano che beve “un caffè che sa di merda” e che vede la tv abbracciato ad un escremento gigante che esala ignominia. Che, per inciso, è l’esatta sensazione che abbiamo provato noi guardando questo programma. Quando si dice venire incontro al pubblico. Il Saturday è in onda dal 2006. Ha la straordinaria peculiarità di peggiorare ad ogni edizione.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gustavo dandolo

    04 Maggio 2011 - 10:10

    sono pienamente d'accordo con chi ha scritto quest'articolo m'è capitato di guardarlo (per noia) ed effettivamente è un programma orrendo non fa per nulla ridere e credo che sia la trasmissione peggiore che si sia mai vista in tv inoltre il cast è assemblato dai sottoprodotti della sottocultura dei reality ma il problema è che la capacità recitativa dei suddetti è pari a meno di zero

    Report

    Rispondi

  • magomerlino

    03 Maggio 2011 - 19:07

    c'è di peggio su italia 1 è cominciato un'altro reality con forrest e la brescia al cui confronto saturday nihgt live è roba da 100 di Q.I.

    Report

    Rispondi

blog