Cerca

Stile & stiletto

Bottega Veneta
mette le tue iniziali
su borse e portafogli

Periodo d'oro della griffe

Daniela Mastromattei

Daniela Mastromattei

Daniela Mastromattei è caposervizio di Libero, dove si occupa di attualità, costume, moda e animali. Ha cominciato a fare la giornalista al quotidiano Il Messaggero, dopo un periodo a Mediaset ha preferito tornare alla carta stampata

Bottega Veneta
mette le tue iniziali 
su borse e portafogli

Periodo d’oro per Bottega Veneta che chiude i  primi nove mesi dell’anno con un fatturato complessivo di 724,9 milioni di euro, mettendo a segno un incremento del 14% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In netta espansione anche il numero dei negozi di proprietà, ora attestato a 215, a fronte dei 209 del primo semestre dell’anno e dei 196 di fine 2012. «Siamo soddisfatti di questa performance  e in particolare dell’ultimo  trimestre, un fatturato di 259,3 milioni di euro, in crescita del 16% a tassi di cambio costanti rispetto al 2012», dichiara Marco Bizzarri, presidente e Ceo di Bottega Veneta. «Il terzo trimestre dell’anno ha segnato un momento importante nella storia di Bottega Veneta, da tempo impegnata nella realizzazione di alcuni progetti decisivi che hanno assorbito molte energie. Proprio negli ultimi  mesi abbiamo coronato con orgoglio tali sforzi, inaugurando la nostra prima maison a Milano, in via Sant’Andrea».
Uno spazio di oltre mille metri quadrati   sue due piani  all’interno di un palazzo del XVIII secolo e il nuovo Atelier di Vicenza, all’interno di una storica villa a Montebello Vicentino. «Entrambe le iniziative, svolte secondo i più aggiornati criteri di sostenibilità ambientale, welfare e responsabilità sociale», continua Bizzarri, «confermano la volontà dell’azienda di dedicare sempre maggior attenzione e cura nei confronti della propria clientela e delle proprie  persone, le quali costituiscono la vera risorsa di Bottega Veneta, da sempre legata alla grande tradizione italiana dell’artigianato d’eccellenza».
Non solo. Dopo  aver lanciato sul suo sito il servizio che permette di personalizzare le borse e gli accessori firmati Bottega Veneta con il proprio monogramma, la maison lancia Initials  nelle boutique monomarca italiane (fino al 23 novembre a Bologna) e del mondo (Usa, Giappone, GB).    Il monogramma viene unito all’intreccio artigianale in nappa tipico di Bottega Veneta. Il progetto offre una selezione di prodotti in quattro colori (nella foto). Si può scegliere  tra due shopper, una cintura, una selezione di portafogli, beauty case e altri oggetti di piccola pelletteria. Per l’uomo la proposta include una tote-bag, una messenger e una cross-body bag, due portafogli e una cintura. Ogni creazione è intrecciata a mano utilizzando pregiate qualità di nappa, rifinita internamente in suede per conferire maggior leggerezza. Bottega Veneta è rinomata per la sua palette cromatica che gioca un ruolo rilevante nel programma Initials.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cavallotrotto

    24 Novembre 2013 - 10:10

    considerati i costi , per una poscette , arriviamo a 700 euro , manco fosse oro , io metterei oltre alle iniziali anche il prezzo. così tutti sanno chi fa la fame e chi si diverte . invidia la mia ? no cara giornalista , giusto che chi lavora venga retribuito , ma una borsa di cm15 per 4 a 700 euro mi sembra una offesa . chi può paghi se si sente 100 gradini più in alto , ma poi non si lamentino per le tasse esose .

    Report

    Rispondi

blog