Cerca

La soluzione

Nuovo anno, vecchia emergenza smog: la soluzione è il metano (e Gpl), ma il Comune di Milano se ne frega

0
Nuovo anno, vecchia emergenza smog: la soluzione è il metano (e Gpl), ma il Comune di Milano se ne frega

Tra Natale e Capodanno a Milano - e in buona parte dei grandi centri del Nord - l’aria è stata più malsana del solito. Succede puntuale ogni anno, anche se nei primi del 2017 la cappa di smog non ha trovato grande spazio sui siti e giornali, scalzata giustamente dai tragici fatti di Istanbul. Restano a futura memoria le cifre rilevate dall’Arpa lombarda, l’agenzia regionale per la prevenzione e l’ambiente, numeri ancora una volta impressionanti che il 1 gennaio hanno segnato valori di Pm10 tre volte il limite consentito di 50 microgrammi per metrocubo. Nonostante in giro per Milano e dintorni ci fossero meno auto del solito, per l’esodo vacanziero, sono bastati un po’ di botti di fine anno per far risalire i valori oltre la soglia, il che indica che già prima non fossero così bassi. Aiuterebbe e non poco incentivare la conversione delle auto a benzina in Gpl e metano, ad esempio. Basti pensare che un’auto a metano produce circa il 40% in meno di anidride carbonica e oltre il 90% in meno di ossidi di azoto, per vedere crollare i dati sulle polveri sottili. Certo la critica più diffusa resta la carenza della rete di distribuzione di gpl e metano, beccare un distributore a Milano è una caccia al tesoro un po’ fastidiosa. Qualche buon segnale però arriva dalla Snam che ha fiutato l’affare e ha deciso di investire 200 milioni di euro nei prossimi 5 anni per aumentare il numero di stazioni di rifornimento di metano. Il piano riguarda tutta l’Italia, oggi ci sono più o meno 1100 stazioni di metano, pochissime sono lungo la rete autostradale. Ma già chi vive in Emilia-Romagna può contare su 192 stazioni, in Lombardia su 160 e in Veneto su 143, in Piemonte 79.

Il metano alla pompa al Nord insomma non mancherebbe, peccato però che la politica poco fa per incentivare chi inquina meno. L’ultimo esempio di ottusità amministrativa arriva dal Comune di Milano. Non contento di succhiare denaro dai nostri portafogli con una pioggia a grappolo di multe, ha deciso che dal 13 febbraio anche i veicoli a Gpl e Metano dovranno pagare per circolare nell’area C. Grazie tante Sala.

Giovanni Ruggiero

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Giovanni Ruggiero

Giovanni Ruggiero

Giovanni Ruggiero è redattore di liberoquotidiano.it. Nato nel 1983, si interessa di tecnologia e innovazione e ne parla soprattutto a chi lo chiama quando gli si impalla il computer. Scrive di digitalizzazione della PA, di sharing economy, di app che svoltano la giornata, di futuro. È su Twitter come @juan_r

media