Cerca

10 arresti per evasione fiscale

Oscurato il sito di e-commerce Stockisti: che cosa rischia chi ha già comprato

0
Oscurato il sito di e-commerce Stockisti: che cosa rischia chi ha già comprato

Il sito di e-commerce Stockisti è stato oscurato in Italia dalla Polizia postale, per 10 persone sono partiti altrettanti ordini di arresto perché accusate di associazione per delinquere finalizzata all'evasione fiscale. Stockisti è stato fino ad oggi uno dei più convenienti siti dal quale acquistare prodotti elettronici, secondo la Postale le società che lo gestivano avrebbero evaso circa 50 milioni di euro non pagando l'Iva dal 2012 ad oggi.

Che cosa rischia ora chi ha comprato qualcosa su Stockisti e attende la consegna? Diciamolo subito: nulla. L'agenzia Agi ha girato la domanda a Nicola Zupo, dirigente del Compartimento Polizia postale: "Non abbiamo sequestrato l'azienda, ma fatto oscurare il sito. Per cui chi ha già fatto un ordine lo vedrà evaso - termine infelice in questo caso, ma intendiamolo per effettuato - regolarmente". Finché però la posizione di Stockisti non sarà risolta, Zupo sconsiglia di fare altri acquisti: "Chi cerca di comprare qualcosa adesso approda sul sito proposto dai Dns di Google - una sorta di telone di facciata - sul quale le operazioni non possono più andare a buon fine".

di Giovanni Ruggiero
FB | Dove Andremo a Finire

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Giovanni Ruggiero

Giovanni Ruggiero

Giovanni Ruggiero è redattore di liberoquotidiano.it. Nato nel 1983, si interessa di tecnologia e innovazione e ne parla soprattutto a chi lo chiama quando gli si impalla il computer. Scrive di digitalizzazione della PA, di sharing economy, di app che svoltano la giornata, di futuro. È su Twitter come @juan_r

media