Cerca

E la Annunziata prova a oscurare Vespa

Lucia alla guerra dei talk show

Enrico Paoli

Enrico Paoli

Toscano di nascita, ma romano di adozione (e vocazione) ha iniziato a "imbrattare" pagine al Tirreno di Livorno, scrivendo di sport e spettacoli, passando poi alla Nazione di Firenze. Prima di approdare al Giornale, (edizione toscana) si è divertito lavorando in radio (una passione che non accenna a diminuire nonostante gli anni). A Libero sono arrivato quasi dieci anni fa, per "colpa" di Feltri, transitando per la cronaca di Roma, che ho guidato sino al 2007. Da allora ad oggi politica e Rai.... quanto basta per non annoiarsi....
E la Annunziata prova a oscurare Vespa

Ora è ufficiale. Dopo una parentesi lunga vent’anni l’Elefantino Giuliano Ferrara, da lunedì sera, torna nella cristalleria di viale Mazzini e, stando alle premesse, farà esattamente ciò che uno si aspetta da un elefante in un negozio di oggetti preziosi: romperà le scatole a tutti. Per vedere all’opera Vittorio Sgarbi, invece, dovremo attendere i primi di aprile. Uno slittamento tecnico, spiegano a viale Mazzini, dietro al quale non ci sarebbe nessun giallo, come si erano affrettati ad ipotizzare i detrattori del critico d’arte.

A dare il crisma dell’ufficialità a quella che è già stata ribattezzata la “primavera della Rai” è stato il consiglio di amministrazione della tv pubblica che ha approvato i palinsesti primaverili. Oltre a Ferrara e Sgarbi, le altre novità della stagione sono lo sbarco di Bruno Vespa in prima serata e il ritorno di Lucia Annunziata nella seconda fascia di Raitre. Prima del suo debutto però l’Annunziata dovrà concordare tempi e modalità del programma, in modo da non sovrapporsi con altri talk show, a partire da Porta a Porta. Nel frattempo, sempre in seconda serata, sia su Rai due che su Rai Tre approderanno le trasmissioni dedicate alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, coordinate da Giovanni Minoli. Un “innesto”, quello dei programmi tricolori, che provocherà un evidente affollamento nella seconda serata di Rai Tre, ragione per la quale mantenere le quattro puntate settimanali di Parla con me, il programma satirico di Serena Dandini, è praticamente impossibile. E così la Dandini dovrà rinunciare ad un serata a settimana per un totale di otto puntate fino a fine stagione, prolungando però la messa in onda di due mesi. Novità in vista anche per Maurizio Costanzo che potrebbe guidare una nuova trasmissione nell’access prime time di Rai Due.

Particolarmente soddisfatto dei risultati ottenuti il direttore generale della Rai, Mauro Masi. «Sono molto lieto che il cda abbia preso atto all’unanimità dei nuovi palinsesti primaverili», dice il numero uno di viale Mazzini, «che segnano per la prima volta delle novità molto importanti nelle tre grandi reti generaliste e in particolare su Rai Uno». Di segno opposto la reazione dell’Usigrai, il sindacato dei giornalisti Rai che lamenta un «confronto zero» sulle «nuove proposte di approfondimento giornalistico che la Rai intende fare»,  annunciando di star «valutando se tornare in giudizio dopo la condanna dell’azienda per comportamento antisindacale».

Infine il cda ha approvato all’unanimità un ordine del giorno per chiedere al ministero dell’Economia , azionista dell’azienda, un quadro normativo «meno penalizzante».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albericolombardi

    14 Marzo 2011 - 12:12

    Mancava solo lei. Ora rai tre è veramente al completo. Ma uno che deve fare per non pagare ALMENO una parte del canone visto che i programmi rai non li vede mai, a causa di palinsesti sempre intrisi da SINISTRI programmi? Vi faccio un altro esempio. Siamo già al terrorismo degli impianti nucleari che tutta la sinistra non vuole (ma non dicono di essere progressisti?). Vedete che fine faremo? In giappone stanno morendo una decina di persone a causa del nucleare. Ma gli altri 100.000 e forse più che sono morti (già morti) a causa del terremoto e del maremoto non interessano nessuno? A già, ma li la colpa è solo del buon Dio!!!! Ma questi italiani sono proprio strani!

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    12 Marzo 2011 - 19:07

    torna? non se n'è mai andata a dirla tutta.

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    12 Marzo 2011 - 18:06

    ricordo i sorrisi che ha lanciato a fini quando lui ha detto che cambiava i pannolini .. .. come se fosse il primo ed unico al mondo. A parte il fatto che io non ci credo, anche con quell'affermazione (vera o falsa) non ha intenerito nessuno, tranne la sua interlocutrice.

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    12 Marzo 2011 - 18:06

    a paolo42: no, in televisione non c'è proprio niente di meglio di Sgarbi e Ferrara; a meno che lei sia un estimatore di anozero con sant'oro e le sue veline

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog