Cerca

La Lei presenta il conto a Romani e Garimberti fa il postino di Fini

e minzolini e di nuovo nel mirino

Enrico Paoli

Enrico Paoli

Toscano di nascita, ma romano di adozione (e vocazione) ha iniziato a "imbrattare" pagine al Tirreno di Livorno, scrivendo di sport e spettacoli, passando poi alla Nazione di Firenze. Prima di approdare al Giornale, (edizione toscana) si è divertito lavorando in radio (una passione che non accenna a diminuire nonostante gli anni). A Libero sono arrivato quasi dieci anni fa, per "colpa" di Feltri, transitando per la cronaca di Roma, che ho guidato sino al 2007. Da allora ad oggi politica e Rai.... quanto basta per non annoiarsi....
La Lei presenta il conto  a  Romani e Garimberti fa il postino di Fini
Lorenzai Lei, direttore generale della Rai, che presenta il conto al ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani. Paolo Garimberti, presidente del consiglio di amministrazione di viale Mazzini, che fa il postino del presidente della Camera, Gianfranco Fini. Augusto Minzolini, direttore del Tg1, che si ritroverà in un aula di tribunale con l’azienda per la quale lavora nei panni della parte civile. E il Tg3, che se ne frega di tutto e di tutti, che bolla Angelino Alfano come il «ventriloquo» di Silvio Berlusconi. Se lo avesse fatto il Tg1 con un esponente dell’opposizione chissà cosa sarebbe accaduto. Il servizio, per la cronaca, è andato in onda nei giorni scorsi e lo potete rivedere sul nostro sito www.libero-news.it. Insomma, quella di ieri è stata davvero una giornata ad alta tensione per viale Mazzini, dove il cda della Rai ha sfornato pani e pesci per tutti.
Procediamo con ordine. Il cda della tv pubblica ha deciso, all’unanimità, di chiedere un miliardo e 300 milioni di euro al ministero dello Sviluppo. Si tratta della differenza tra quanto incassato dal canone e quanto speso  tra il 2004 e il 2010. Nel consiglio è stato anche affrontato il “caso Tg1”, sia in relazione alla vicenda giudiziaria che vede Minzolini oggetto di una richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura di Roma per peculato, sia in relazione allo scontro tra il direttore del Tg1 e il presidente della Camera, innescato dalla ripresa di un’inchiesta di Libero da parte del telegiornale della Rai. Garimberti ha dato  lettura in consiglio di una lettera inviata da Fini e indirizzata allo  stesso Garimberti, al dg della Rai, Lorenza Lei, e al presidente della  commissione di Vigilanza, Sergio Zavoli, in cui il presidente della   Camera esprime critiche durissime sull'operato della testata   ammiraglia Rai e del suo direttore.
 Quanto alla vicenda giudiziaria di Minzolini, la Lei ha informato il cda di aver incaricato l’avvocato Paola Severino di tutelare la Rai, che potrebbe costituirsi parte civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog