Cerca

Ho attaccato Fini, ma il Tg1 mi ha tagliato

Il presidente della Camera non ha capito e ha chiesto di licenziare Augusto Minzolini per colpa mia

Franco Bechis

Franco Bechis

Torinese classe 1962. E' stato direttore del Tempo, Italia Oggi e Milano Finanza. Attualmente è Vicedirettore di Libero
Ho attaccato Fini, ma il Tg1 mi ha tagliato

Gianfranco Fini ha chiesto la testa del direttore del Tg1, Augusto Minzolini. Mi spiace doppiamente. Perché di Augusto sono amico e perché la causa dell’ira del presidente della Camera sarei proprio io. Il Tg1 in un servizio di una ottima giornalista economica, Marina Nalesso, ha ripreso l’apertura di Libero sul rendiconto generale dello Stato per il 2010. E poi mi ha fatto una breve intervista a sostegno. Su Libero abbiamo spiegato una cosa assai semplice: che approvare o meno il rendiconto generale dello Stato non è indifferente, perché lì ci sono i residui attivi e passivi: le somme che lo Stato deve incassare e quelle che deve ancora pagare a enti pubblici e società private. In tutto si tratta di circa 360 miliardi di euro, non noccioline. Allora è vero che le regole parlamentari sono importanti, ma in un momento del genere sarebbe meglio portare in primo piano il bene comune e non aggrapparsi a cavilli. Silvio Berlusconi e la sua maggioranza sono colpevoli, colpevolissimi della bocciatura di quel rendiconto. Il giorno dopo Fini ha invocato ogni cavillo possibile per non consentire di sanare il pasticcio ripresentando il rendiconto e votandolo. Insieme alla giunta per il regolamento Fini si è irrigidito sulla condizione di fare passare sei mesi. Io credo che oggi non si possa dire alle imprese: dovete aspettare sei mesi in più per avere i vostri legittimi pagamenti da parte dello Stato. E’ più importante trovare una via di uscita a questa situazione che idolatrare un cavillo regolamentare. Questo ho detto nell’intervista al Tg1. E non mi sembra che si tratti di “attacco dissennato” a Fini, come subito ha chiosato Flavia Perina appoggiando la richiesta del suo leader di licenziare Minzo. Aggiungo che al Tg1 ho detto di più su Fini, ad esempio che il bene comune è più importante delle piccole convenienze di un uomo politico. Ma non è andato in onda, perché il mio amico Minzo ha selvaggiamente tagliato quella intervista purgandola delle opinioni più aspre… Fini dovrebbe fargli un monumento, altro che volerlo licenziare

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zanka

    14 Ottobre 2011 - 20:08

    Ma cosa aspettano a smammare questi disperati?

    Report

    Rispondi

  • zanka

    14 Ottobre 2011 - 20:08

    Bechis e Minzolini due giornalisti con le palle d'acciaio. Sempre piaciuti. Bravi!!!

    Report

    Rispondi

  • 22101938

    14 Ottobre 2011 - 19:07

    Il Capo dello Stato ha scritto che ,giuridicamente ,ij Governo dopo la bocciatura dell'art.1 non era tenuto a dimettersi,sconfessando in tal modo le scriteriate richieste dell'opposizione sostenute anche dall'on. Fini.Quanto alla legge sul bilancio vedrete che sarà presto ripresentata e approvata,altro che sei mesi.

    Report

    Rispondi

  • Mentalist

    14 Ottobre 2011 - 16:04

    Ma quale campagna contro Fini, che il giorno dopo era tutto gongolante. Finalmente è potuto ritornare a far finta di essere importante come un pò di tempo fa con i suoi discorsini precotti. Ma dai!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti