Cerca

Casini chiede ai suoi di assediare senza sosta i pidiellini con il maldipancia

Transatlantico indiscreto. Crosetto ha perso 31 kg, ma ne hanno visti solo 10. Farina furibondo con Repubblica. La battuta di Alfano

Franco Bechis

Franco Bechis

Torinese classe 1962. E' stato direttore del Tempo, Italia Oggi e Milano Finanza. Attualmente è Vicedirettore di Libero
Casini chiede ai suoi di assediare senza sosta i pidiellini con il maldipancia
Pizzicato Pierferdinando Casini dietro l'aula di Montecitorio mentre spiegava la nuova strategia a un giovane deputato dell'Udc: "Avete capito come dovete fare? Stringete d'assedio i deputati del Pdl. Bisogna non mollare con tutti quelli che manifestano disagio e maldipancia. Un assedio, voglio, capito?". Il giovane deputato è sembrato convinto, e ha spiegato che lui assedia già e sicuramente entro breve il suo leader ne avrebbe colto i frutti. Convinto di avere spiegato bene la lezione, Casini è corso rapido in buvette, infilando la sua manona nell'ampolla che conteneva i croccantini con i cornflakes ed uvetta sempre a disposizione per la colazione mattutina. Nella fretta il leader Udc non ha visto che c'era pure un mestolino d'argento per servirsi. Ma lui è golosissimo e non aveva tempo. Deve dedicarlo all'assedio dei berluscones...
***
Guido Crosetto, il granatiere del Pdl, si è offeso per alcune indiscrezioni che raccontavano di una dieta miracolosa con cui questa estate avrebbe perso ben 10 kg. "Ne ho persi 31, e sembrano solo dieci? Allora è un disastro. Anche se non l'ho fatto per una questione estetica. Mi serviva per evitare un'operazione all'anca". Lo hanno rinfrancato però le deputate Pdl Melania Rizzoli e Laura Ravetto: "stai benissimo, un figurino!"
***
Renato Farina è furibondo tanto per cambiare con Repubblica. Questa volta a farlo andare su tutte le furie, è stata la versione on line del quotidiano diretto da Ezio Mauro. Qualcuno ha scritto che lui aveva dato "un pizzino" a Giuseppe Scopelliti, presidente della Regione Calabria. "E' come avermi dato del mafioso. Questa non posso farla passare liscia. Devo querelare..."
***
Colta nella sala Freccia Alata dell'aeroporto di Fiumicino sabato 15 ottobre. Al bar c'è il senatore Pd, Nicola Latorre, con la moglie. Entra parlando al telefono via auricolare Angelino Alfano, reduce dalla fiducia del giorno prima del governo di Silvio Berlusconi. Sta andando a Peschiera sul Garda per un convegno. Vede Latorre e con un gran sorriso pieno di simpatia fa con due dita della mano il segno V: "Vittoria!.... Abbiamo conquistato altri quindici giorni..."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Waltrawley

    24 Ottobre 2011 - 14:02

    Ecco, per una volta Alfano l'ha detta giusta. Ma credo che sia stato generoso: forse sono meno di 15 giorni di vita. Il governo rischia già di cadere una settimana dopo sulla riforma delle pensioni...

    Report

    Rispondi