Cerca

Toh, il primo grande appalto di Pisapia lo prende una coop rossa

Cmc conquista l'Expo. E imbarazza i fan arancioni: è la coop che fa la Tav e costruisce la base Nato Dal Molin

Franco Bechis

Franco Bechis

Torinese classe 1962. E' stato direttore del Tempo, Italia Oggi e Milano Finanza. Attualmente è Vicedirettore di Libero
Toh, il primo grande appalto di Pisapia lo prende una coop rossa
Giuliano Pisapia e Stefano Boeri hanno litigato e poi fatto mezza pace sull'Expo 2015. Mentre tutti eravano attenti a seguire le beghe di condominio della giunta comunale di Milano, è sfuggita martedì la pubblicazione nella pagina degli avvisi commerciali del Corriere della Sera dell'esito della prima gara sostanziale per l'Expo che si è tenuta sotto il governo arancione di Milano. L'appalto riguardava "la realizzazione degli interventi inerenti alla rimozione delle interferenze presenti nel sito espositivo Expo Milano 2015", e la base d'asta era di 90,4 milioni di euro per i lavori principali e di 6,8 milioni di euro per gli oneri di sicurezza. Un caso- sicuramente- ma il primo appalto Expo 2015 dell'era Pisapia l'ha vinto una delle più importanti Coop rosse, la Cmc di Ravenna, con un super-ribasso del 42,83%. La Cmc è sicuramente rossa, ma non troppo "arancione". E' stata la coop che ha preso a man bassa gli appalti per l'alta velocità Firenze-Bologna (con guai giudiziari), che era partner di Impregilo nel Ponte sullo Stretto. E' la coop impegnata nell'alta velocità Torino-Lione, ed è pure la coop che ha vinto i lavori per l'ampliamento della base Nato Dal Molin. Nell'era Pisapia dunque il primo appalto lo conquista la coop rossa protagonista di tutte le imprese che vorrebbe smantellare chi ha votato Pisapia...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claude2

    01 Dicembre 2011 - 22:10

    Ma chi l'avrebbe mai detto? e dire che pareva un signore così a modo, così PCI. Mah, si vede che i tempi non son proprio cambiati. E' per far gli imprenditori che, oltre all'assicurazioine che hanno, volevano anche una banca, mica per lucro o potere personale. Loro sì che sono duri e puri.

    Report

    Rispondi

  • Frankmanidiforbice

    01 Dicembre 2011 - 20:08

    Mamma mia quando ci ha deluso Pisapia... Peggio di lui solo De Magistris che riempe il comune di Napoli di famigliari!

    Report

    Rispondi

  • Adrianavarela

    30 Novembre 2011 - 22:10

    Ma che bravo Pisapia, che tutte le promesse fa volare via...

    Report

    Rispondi

blog