Cerca

Un anno senza Marchesi, sperando che torni in un libro

Il 20 dicembre 2010 se ne andava Maurizio, direttore del Velino e formatore di giovani talenti

Franco Bechis

Franco Bechis

Torinese classe 1962. E' stato direttore del Tempo, Italia Oggi e Milano Finanza. Attualmente è Vicedirettore di Libero
Un  anno senza Marchesi, sperando che torni in un libro

Da un anno esatto non c’è più Maurizio Marchesi, uno dei migliori colleghi che abbia incontrato nella mia vita professionale. Lo so che si dice sempre così di chi non c’è più. Solo che per Marchesi è vero, e la sua assenza pesa. Quando se ne è andato all’improvviso, era il direttore de Il Velino, una newsletter che lui era riuscito a trasformare in una vera agenzia di stampa. L’avevo conosciuto che ancora era ad Epoca, dove ha realizzato più di uno scoop e dove ha mostrato la sua principale dote: quella di formatore di talenti. Al Velino ha continuato questa sua vera vocazione, e pochi come lui sapevano scoprire subito le doti di un giovane giornalista. Che lui mandava subito al fronte della notizia, e spesso raccomandava ai colleghi che magari potevano mettere la parola buona nel giornale importante. Con Marchesi avrò discusso e talvolta litigato mille volte, perché aveva la testa dura, e da una sua idea non  lo smuovevi facilmente. Però anche quando non condividevi, era difficile non stare a sentire ragioni così caparbiamente difese. Non si arrivava mai al litigio vero, perché poi con tenerezza sapeva sorridere della vita e anche dei suoi credo che sembravano fino a un secondo prima irrinunciabili. Da un anno quando si entra a Montecitorio si nota quel vuoto in Transatlantico, con  Marchesi che inseguiva questo o quel politico per convincerlo delle sue analisi e magari rubargli l’indiscrezione che faceva subito scrivere a qualche giovane della sua squadra, per dargli una possibilità di visibilità. Grazie alla tenacia della moglie, Giosy e delle figlie, sono stati in questi mesi raccolti molti suoi scritti e numerose testimonianze sull’uomo e sul giornalista. Speriamo che se ne possa fare un libro, utile a chiunque abbia il sogno di scrivere

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • saratrigia

    22 Dicembre 2011 - 13:01

    Veramente Maurizio aveva anche un altro figlio, Mattia, ed è superfluo sottolineare che ha contribuito anche lui a raccogliere il materiale del padre

    Report

    Rispondi

  • Frankmanidiforbice

    21 Dicembre 2011 - 20:08

    Seguivo anche io su Facebook Marchesi, era uno dei giornalisti più attivi e cortesi. Grazie dunque per questo ricordo, fatto su Internet che era la sua nuova frontiera...

    Report

    Rispondi

  • Adrianavarela

    20 Dicembre 2011 - 22:10

    L'ho conosciuto anche io. Verissimo: era capace come pochi di insegnarti questo mestiere...

    Report

    Rispondi

blog