Cerca

TRANSBORDELLO

berlusconi

Elisa Calessi

Elisa Calessi

Elisa Calessi nasce a Ferrara e studia a Bologna dove si laurea in Lettere Classiche. Voleva fare la latinista, poi la vita le ha fatto incrociare una redazione. E ha scoperto che la sua passione era il presente. Inizia alla Nuova Ferrara, poi al Resto del Carlino. Nel giugno 2000 arriva a Libero, dove è assunta e partecipa alla fondazione del quotidiano. Nel 2001 arriva a Roma dove diventa cronista parlamentare. Ha lavorato per un programma su Rai Due, ne ha condotto un altro su Red Tv. Partecipa come opinionista a vari talk show politici. Soprattutto scrive di politica.
TRANSBORDELLO

 

Conversazione tra due deputati del Pd. Il primo: <La notizia è che si è scopato la donna del Trota. Bisogna vedere se Bossi fa il meridionale. Se sì, quello va a Arcore con la lupara…>. L’altro: <Ihhh ihh. Alla faccia che era impotente… Ma ti rendi conto che qui stiamo a parlare solo di scopate e pompini?>. Beppe Fioroni è scandalizzato: <E’ il degrado morale più assoluto. Qui siamo oltre il costume sessuale, qui è corruzione di giovani. Ma è chiaro che se non c’è più differenza tra il bene e il male… Lo dirò al Lingotto>.  Il Lingotto 2, kermesse di Walter Veltroni&co. Poco dopo si sparge la voce: Dario Franceschini interviene in Aula. Ci siamo, arriva la zampata finale. Nei maxschiermi compare la faccia del capogruppo. Parla. Silenzio in Transatlantico. Fa una lunga premessa per dire quanto fa schifo quello che sta venendo fuori, anche se, precisa, non ci interessa il rilievo giudiziario, né quello morale. Poi: <Berlusconi si dimetta e lasci che  siano il capo dello Stato e la sua maggioranza a  trovare la strada e le persone giuste per salvare il Paese e ricostruire la sua credibilità>. La sua maggioranza? Eeeeh?

Chiediamo lumi a uno dei suoi: <Ma quindi chiedete le elezioni?>. Risposta: <Ma no! Chiediamo che si faccia da parte. Poi può andare avanti un altro governo del centrodestra oppure si fa il governissimo con Fini e Casini>. Traduzione: fate fuori il Berlusca. Poi fate quello che volete: un governo Alfano, un governo Tremonti. Noi, qui lo dico qui lo nego, non vi rompiamo le scatole. Se no, proviamo a farne uno noi. 

Nel centrodestra, invece, facce smarrite. L’unico sorridente è  Bruno Cesario, new entry. Mi dice: <Giovedì presentiamo il gruppo di responsabilità. Siamo in 20>. Astenersi minorenni.

 


 


 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • MagoGi

    20 Gennaio 2011 - 18:06

    Questi stanno ancora aspettando il momento dell'appoggio esterno. Dopo la prima repubblica siamo rimasti con 3 DC. Una di destra, una di centro e una di sinistra. Alla fine nessuno combina un accidenti di concreto.

    Report

    Rispondi

  • nightflyer

    20 Gennaio 2011 - 10:10

    Una sola richiesta: FUORI LA MINETTI DAL CONSIGLIO REGIONALE!!!!

    Report

    Rispondi

  • scupillo

    19 Gennaio 2011 - 14:02

    Chi deve dimettersi è l'opposizione intera, per prendersi la visibilità aspetta che il Cav. faccia "un passo falso" e sparare sproloqui a tutto campo. Loro, sono pieni di PASSI FALSI e che purtroppo per la destra, vengono insabbiati all'istante. Vedi Marrazzo, Baffino, Prodi che intesta i beni con la legge del governa Cav. e poi la critica, il cacciatore notturno di trans etc... Il sig. Gay barese, si dichiara tale e poi fa l'offeso se al Cav. non gli piacciono. I mag. perchè non spiano anche questi signori nelle loro abitazioni? Grazie per lo spazio. Buongiorno.

    Report

    Rispondi

  • wyz

    19 Gennaio 2011 - 14:02

    Signori ……… ma LUI ha ragione ... certamente non ha mai pagato perche per pagare c'è bisogno di ricevuta o scontrino fiscale. Una donazione è tutt'altra storia. Lui non mente ma parla il suo italiano. Scherzate con tutte le prove in corso? Rileggiamo 'se mi dimetto mi distruggono..' perché non dargli 'ponte d'oro' per uscire? Facile... si accetterebbe via parlamento uscite pulite da tutti i suoi casini legali con cui entrò a difendersi in politica come contra prestazione alle sue dimissioni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti