Cerca

Boeri in wonderland

Un assessore nel paese delle meraviglie

Mottola e Costa

Mottola e Costa

Lorenzo Mottola e Massimo Costa sono due giornalisti appena usciti da una convivenza lavorativa di cinque anni con un'elegante signora che ha avuto il grande merito di portare l'Expo a Milano e la pessima idea di tassare le auto dirette in centro (immortale il titolo "Scusa Letizia, ma sei scema?"). Oggi fanno parte, insieme ad un altro milione di persone, del magico mondo arancione creato dal nuovo sindaco. Proveranno a raccontarlo ogni giorno, tra un bicchiere e l'altro.
Boeri in wonderland
Scusate, abbiamo scherzato. Io sotto tutela? Ma quando mai. La prima uscita di Stefano Boeri da assessore dimezzato assomiglia alla gita di Alice nel paese delle meraviglie. Pisapia l'ha defenestrato, costretto a restituire le deleghe e perdonato solo dopo una umiliante richiesta di perdono che per servilismo avrebbe fatto impallidire perfino qualche esponente Pdl. Eppure, questa mattina l'archistar ha gonfiato il petto: <Non ho sentito nessun dimezzamento. Non c'e' nessuna tutela su di me, il sindaco e' stato molto chiaro su questo, io parlo con il sindaco e con i consiglieri che sono stati in questi giorni di grandissimo supporto e andiamo avanti tutti insieme>. Viva la retorica arancione: il teatrino sulla separazione, d'incanto, si trasforma in un <esempio di un nuovo modo di fare politica. Quando ci sono delle visioni diverse vengono alla luce> Qualcuno gli dica che non è più assessore all'Expo, e che è un miracolo se abbia ancora una poltrona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog