Cerca

Esce il libro di Reguzzoni. E fa già discutere

Costa 18 euro, è stato pubblicato con Rizzoli

1
Esce il libro di Reguzzoni. E fa già discutere
Si intitola “Gente del Nord” e sta già facendo discutere. Parliamo del libro di Marco Reguzzoni, capogruppo leghista alla Camera, che con Rizzoli ha raccontato <l’avventura della Lega vissuta dall’interno>. L’ex presidente della Provincia di Varese chiarisce che non si tratta della storia ufficiale del movimento né <la presentazione del programma>. Sono 174 pagine in cui descrive il suo punto di vista e la sua storia personale. Ricorda quando, a 15 anni, aveva assistito al primo comizio di Umberto Bossi. E spiega come il Senatur in persona gli chiese di candidarsi alle Politiche, nel 2008. Alcune recensioni notano come i vari Roberto Maroni, Roberto Cota, Luca Zaia o Mario Borghezio siano citati poco o niente. <Malignità> fanno sapere i fedelissimi del capogruppo. Se non altro perché – aggiungono – il libro è il punto di vista di Reguzzoni e nulla di più. E solo casualmente è uscito in un momento così delicato, col passaggio dei lumbard all’opposizione. In effetti, in “Gente del Nord” non si fa riferimento neanche alle divisioni interne del Carroccio, finite su tutti i quotidiani e con Reguzzoni tirato in ballo spesso e volentieri. A proposito. Pochi giorni fa, in un’intervista al “Riformista”, l’interessato ha spazzato via le voci che lo vorrebbero sostituito da Maroni: <Certo che resto> capogruppo. <Il gruppo risponde al segretario. Io farò quello che mi ha detto Bossi. E Bossi mi ha detto di rimanere al mio posto>. Reguzzoni ha consegnato il libro al Senatur venerdì scorso, in provincia di Varese. Il volume costa 18 euro. Tolte le opere del leader (che s’era affidato al compianto Daniele Vimercati), “Gente del Nord” è il primo libro nel suo genere sfornato da un padano.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • letzteThule

    19 Aprile 2014 - 02:02

    Errore. C'é pure il mio di libro: "Bossi e la rivoluzione tradita" di paolo Zanoni 2001

    Report

    Rispondi

Matteo Pandini

Matteo Pandini

Nato a Lecco ma cresciuto a Bergamo, ho lavorato anche per il Giorno, E Polis e altri quotidiani e agenzie varie. Vivo tra Milano e le Orobie. A Libero mi occupo prevalentemente di politica, in particolare di Lega Nord e argomenti simili. Mi vanto di lavorare con Alessandro Giorgiutti e con il grafico Ciro Iafelice. Sono interista-integralista. Stimo moltissimo anche i colleghi del sito Claudio Brigliadori e Andrea Tempestini, sotto la cui dettatura sto scrivendo il mio curriculum per la quinta volta (prima non gli andava bene perché non li avevo citati). Ora posso riavere la mia merendina?

media