Cerca

Tosi vince la battaglia sulla sua lista

la lista del sindaco

0
Tosi vince la battaglia sulla sua lista
Il nome di Flavio Tosi comparirà nel logo della Lega Nord e su tutte le sei liste civiche che sosterranno la candidatura del sindaco di Verona, tra le quali una sarà riconducibile all’Api di Francesco Rutelli. Il primo cittadino ha confermato che ci sarà anche una sua formazione di riferimento, sulla linea di quella presentata cinque anni fa. Lo ha chiarito lo stesso Tosi, intervistato questa mattina (23 marzo) ai microfoni di RadioPadania nella trasmissione condotta dall’assessore provinciale Stefano Bolognini. Il quale ha gentilmente invitato in studio il sottoscritto. «Ci sarà, come unico partito, la Lega» ha spiegato Tosi «poi ci saranno diverse civiche: una civica riconducibile all’Api, perché sono vicini a noi anche loro, più una serie di altre civiche che fanno riferimento ai giovani e a rappresentanze della società civile». «La cosiddetta “Lista Tosi” ci sarà» ha continuato «nel senso che ci sarà una lista civica che sarà il riferimento principale del sindaco: sarà quella più riconoscibile e più riconducibile a quella di cinque anni fa». Sono, quindi, caduti i veti dei vertici alla sua lista personale? «No, la soluzione è stata quella di dire, anziché esserci una sola lista Tosi, che sia riferimento diretto del sindaco, tutte le liste riportano il nome del sindaco, anche se, poi, una è quella che, chiaramente, ricalca le orme di cinque anni fa». Nel pomeriggio Tosi è poi andato direttamente in via Bellerio dove ha incontrato il leader Umberto Bossi insieme a Roberto Calderoli e Roberto Maroni. Al termine dell’incontro l’ex responsabile dell’Interno ha esultato su Facebook: «Evviva!!! Domenica sarò a Verona con il grande Flavio per lanciare la campagna per la sua rielezione a   sindaco. Forza Tosi, Padania Libera».

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Matteo Pandini

Matteo Pandini

Nato a Lecco ma cresciuto a Bergamo, ho lavorato anche per il Giorno, E Polis e altri quotidiani e agenzie varie. Vivo tra Milano e le Orobie. A Libero mi occupo prevalentemente di politica, in particolare di Lega Nord e argomenti simili. Mi vanto di lavorare con Alessandro Giorgiutti e con il grafico Ciro Iafelice. Sono interista-integralista. Stimo moltissimo anche i colleghi del sito Claudio Brigliadori e Andrea Tempestini, sotto la cui dettatura sto scrivendo il mio curriculum per la quinta volta (prima non gli andava bene perché non li avevo citati). Ora posso riavere la mia merendina?

media