Cerca

Anche per Maria Sandra ci vorrebbe un appello in tv

Di Rossella Urru parlano tutti. Silenzio, invece, sulla sorte della turista toscana rapita più di un anno fa in Algeria. Serve Geppi Cucciari

Brunella Bolloli

Brunella Bolloli

Alessandrina, vivo a Roma dal 2002. Ho cominciato a scrivere a 15 anni su giornali della mia città e, insieme a un gruppo di compagni di liceo, mi dilettavo di mondo giovanile alla radio. Dopo l'università tra Milano e la Francia e un master in Scienze Internazionali, sono capitata a Libero che aveva un anno di vita e cercava giovani un po' pazzi che volessero diventare giornalisti veri. Era il periodo del G8 di Genova, delle Torri Gemelle, della morte di Montanelli: tantissimo lavoro, ma senza fatica perché quando c'è la passione c'è tutto. Volevo fare l'inviata di Esteri, ma a Roma ho scoperto la cronaca cittadina, poi, soprattutto, la politica. Sul blog di Liberoquotidiano.it parlo delle donne di oggi, senza filtri.
Anche per Maria Sandra ci vorrebbe un appello in tv

Rossella Urru è libera. O forse no. L'entusiasmo iniziale è stato gelato dalla Farnesina: non ci sono ancora conferme ufficiali. Era stata rapita a ottobre nel sud dell'Algeria e ora, forse complice uno scambio con un paio di guerriglieri, sarebbe in salvo. Il condizionale è d'obbligo, perché di Rossella Urru, cooperante sarda, nessuno in Italia ha potuto sentire la voce. Neppure i familiari, che continuano a sperare nella sua liberazione. Di Rossella parlano tutti, le sue foto sono ovunque. Quelle di Maria Sandra Mariani invece no. Sequestrata anche lei in una zona del sud dell'Algeria dove spadroneggiano bande armate che si fanno la guerra tra loro nel nome di Al Qaeda, Maria Sandra è nelle mani dei guerriglieri dal febbraio 2011, cioè da più di un anno. E finora non si sono mossi vip, star della televisione, poca mobilitazione on line. C'è troppo silenzio sulla storia di questa turista toscana di San Casciano, 53enne, amante dei viaggi in una terra difficile e però ormai da troppo tempo lontana da casa. Per la giovane coordinatrice del Cisp sono sono scesi in campo perfno Fiorello e Geppi Cucciari, quest'ultima con uno splendido appello dal palco di Sanremo che ha spazzato via in tre minuti ogni discussione su farfalline, spacchi e telepredicatori milionari. Ha aperto uno squarcio, la Cucciari, su una vicenda tragica quale è un rapimento di un'italiana in Algeria, utilizzando magistralmente la platea vastissima dell'evento televisivo per eccellenza. Risvegliando dal letargo milioni di telespettatori, ormai avvezzi a fiction e canzonette. Non si può certo affermare che grazie all'interessamento della comica sarda si sia giunti alla liberazione (forse in tempi brevi) della cooperante, ma il fatto ha contribuito a parlarne di più, ad accelerare le pressioni sul governo e sulle trattative in corso. Per Maria Sandra Mariani nessun artista suo conterraneo, finora, ha lanciato appelli in mondovisione. Ci sono manifesti che sventolano su qualche palazzo comunale, ma 13 mesi di silenzio cominciano ad essere troppi. Bisogna forse sollecitare ogni volta a fare presto per riportare a casa gli ostaggi? Allora forza: Geppi, Fiorello, dite qualcosa anche per Maria Sandra e per tutti gli ostaggi dimenticati nelle mani dei terroristi di Al Qaeda. Servirà. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cavallotrotto

    05 Marzo 2012 - 16:04

    indipendentemente dalle parolacce o dalle bestemmie , riconosco la mia ignoranza , non so chi sia questo signore . in ogni caso una persona colta ed intelligente , con la testa attaccata al collo e non in mezzo alle gambe , non bestemmia . sono i musulmani che bestemmiano , sia che fossero ubriachi o meno . ai bambini si insegna a non bestemmiare , se per caso uscisse dalle loro" boccucce "una bestemmia , si prendono uno sganascione da girargli la testa da un'altra parte. per non parlare dello sputare , tipico dei negri , e parolacce miste a bestemmie , tipico dei delinquenti dell'est europa.

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    05 Marzo 2012 - 15:03

    io credo che un minimo di intelligenza le donnette dovrebbero averla . perchè , mi domando , andate sempre in zone fottutamente anti donne , quanto vi danno per fare le finte infermiere in mezzo ai cani musulmani ? non hanno bisogno di voi , sono tutti ricchi e con ospedali efficienti , rimanete a casa vostra e se siete veramente paramediche lavorate nei nostri ospedali e magari gratis . non mi fate pena , ricordo la sgrena , il tapino dei sevizi segreti per salvarle la vita si gettò davanti a lei , e la signora che ha fatto ? si è vantata e ha avuto la faccia rotta di andare a trovare la vedova non per ringraziarla , ma solo per farsi vedere (fotografo al seguito ) e per sentirsi dire " come è umana" e accusare i militari americani . siete care calzette in mano a delinquenti ? rimaneteci . ci avete rotto le tibie . i vostri genitori non hanno i soldi per liberarvi ? cavoli vostri , oppure chiedete alla Cei di tirare fuori dalle tasche i milioni da dare ai pezzenti

    Report

    Rispondi

  • rendagio

    04 Marzo 2012 - 16:04

    Questa e´l` Italia., politica .opportunista, incapace e ridicola, se la persona sequestrata appartiene a d una classe politca ...( area di sx) tutto va fatto, vedi il caso Sdrenga... diversamente non conta un cazzo e puo´ pure schiattare....Napolitano ando C@zzo stai ??

    Report

    Rispondi

blog