Cerca

La Serra scivola sulla pompetta

A Cosmo, puntata dedicata al piacere femminile e maschile. Focus sulle tecniche per aiutare l'erezione come ha fatto qualcuno...

Brunella Bolloli

Brunella Bolloli

Alessandrina, vivo a Roma dal 2002. Ho cominciato a scrivere a 15 anni su giornali della mia città e, insieme a un gruppo di compagni di liceo, mi dilettavo di mondo giovanile alla radio. Dopo l'università tra Milano e la Francia e un master in Scienze Internazionali, sono capitata a Libero che aveva un anno di vita e cercava giovani un po' pazzi che volessero diventare giornalisti veri. Era il periodo del G8 di Genova, delle Torri Gemelle, della morte di Montanelli: tantissimo lavoro, ma senza fatica perché quando c'è la passione c'è tutto. Volevo fare l'inviata di Esteri, ma a Roma ho scoperto la cronaca cittadina, poi, soprattutto, la politica. Sul blog di Liberoquotidiano.it parlo delle donne di oggi, senza filtri.
La Serra scivola sulla pompetta

In principio era la divulgazione scientifica. Ma adesso a "Cosmo", domenica in seconda serata su Raitre dopo Report, siamo finiti a parlare di piacere femminile, massaggi erotici, Tantra e, inevitabilmente, anche di lui: Silvio. Per carità, anche questa è scienza, le interviste sono sempre a specialisti, medici, psicologi o andrologi di chiara fama e non c'è nulla di particolarmente volgare. Ieri sera, però, c'era un pizzico di trasgressione in più, perfino nell'ammiccante sorriso della gelida Barbara Serra, l'italiana di Al Jazeera che tutto il mondo ci invidia per la sua professionalità e il suo essere, in qualche modo, un cervello non più fuggito all'estero. Serra è tutto fuorché una conduttrice civettuola: ha il piglio determinato della sarda (per via del papà), mezzo sangue siculo (ereditato dalla mamma di Gela), la formazione nordica di una che a 0tto anni ha dovuto mollare Milano e crescere prima nella fredda Danimarca, poi in Inghilterra dove ha cominciato con il giornalismo. Su di lei mai un pettegolezzo, niente sbavature: poche apparizioni, quasi sempre su Raitre, e infine una trasmissione tutta sua, Cosmo appunto, i cui risultati vanno ben oltre  quelli della più celebre e navigata Costamagna. Sarà perché l'approccio di Barbara Serra con gli argomenti trattati non prevede polemiche ideologiche. Eppure, ai telespettatori più attenti non sarà sfuggita la caduta di stile nella puntata di ieri sera. Tra una tecnica di stimolazione del pene e una pompetta per consentire l'erezione di chi non ce la fa più da solo, con spiegazioni dettagliate del chirurgo e schemini digitali sui costi dell'operazione, ecco il passaggio sui nostri illustri politici (nessuna citazione diretta) che sono ricorsi a tale pratica per soddisfare le proprie voglie anche dopo i 70 anni. A chi si riferiva il servizio di Cosmo? Chi è la personalità politica che ha contribuito a fare conoscere l'importanza dell'attrezzo artificiale, altrimenti semisconosciuto in Italia?
Dal piacere maschile a quello femminile, con l'aiutino chimico per lui e per lei, passando per il Tantra: in Toscana una coppia matura di professori del ramo spiega alle coppie l'importanza di conoscere i propri corpi (anche per delle ore, insegna Sting) con lunghe tecniche di respirazione e lievi tocchi delle dita. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog