Cerca

Le pagelle della settimana

Da Sorrentino a Belen, passando per Louis Vuitton

Alessandra Menzani

Alessandra Menzani

Nata a Piacenza, laureata in Scienze della Comunicazione, è responsabile degli spettacoli di Libero. Tremenza è un blog che può (e deve) scuotere le coscienze. Parla di tv, personaggi, retroscena. Anche su Facebook e su Twitter (@AMenzani).

Le pagelle della settimana
10  This must be the place, il film di Paolo Sorrentino, è molto bello ma è difficile, vedendo Sean Penn truccato, non pensare a Vladimir Luxuria.

9
Il simpatico felino che spunta dietro Belen e il suo ganzo argentino nell’ormai famigerato video osè. Forse è la stessa gatta della canzone di  Marcella Bella...

8 Piero Chiambretti ha trovato un nuovo ristorante di riferimento: l’osteria da Mimmo in corso Garibaldi. Si fa servire da Gaetano piatti enormi di carbonara, per lui «la migliore di Milano». Ma non ordina mai il vino.

7 Il calciatore  Matteo Ferrari, da bravo papà, domenica scorsa ha portato al circo di Moira Orfei il piccolo  Aron, il figlio avuto da Aida Yespica.

6 Che fine ha fatto Luca Tommasini? Il temuto art director di X Factor era stato estromesso dalla trasmissione ma lui è riuscito a farsi riassumere. Come costumista.

5 La conduttrice di Cotto e Mangiato Tessa Gelisio insiste sul fatto che i suoi menù sono “bio” mentre mostra labbra molto poco... “bio”.

4 George Clooney che esibisce davanti ai fotografi la sua nuova “fidanzata” (sì, va bene, ci crediamo).

2 Gli sceneggiatori di Distretto di Polizia che fanno morire tutti i personaggi storici. L’ultimo è Simone Corrente (Luca Benvenuto)

1 Una Iena di Italia 1 ha un segno particolare davvero curioso. Ha il corpo totalmente tatuato. Anche nelle parti intime, dove ha tappezzato il marchio di moda Louis Vuitton.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog