Cerca

Scenari tecnici

Il voto anticipato è più lontano
Ma Monti rischia la paralisi

Il voto delle amministrative rischia di avere pesanti ripercussioni sul governo

Stare col premier fa male: tutti vorrebbero rompere ma hanno paura di una nuova scoppola alle elezioni politiche. Alfano, Bersani e Casini devono gestire l'emergenza
Mario Monti

Stare col premier fa male: crollano Pdl, Pd e Terzo Polo amministrative

 

Il risultato più evidente di questa tornata amministrativa è la debacle, più o meno accentuata, di tutti i partiti che hanno sostenuto il governo Monti: toccare il professore fa male. Il Pdl è tracollato, il Pd canta vittoria ma soffre mentre il Terzo Polo pare già essere evaporato dallo scacchiere politico nazionale. Il punto è che i tre partiti, insieme, hanno la stragrande maggioranza in Parlamento. Il risultato delle urne li constringe a scacciare il più in là possibile lo spauracchio del voto politico, dove potrebbero raccogliere un altro, sonoro, insuccesso.

Verso la paralisi - Il governo Monti, insomma, potrebbe avere "lunga vita", fino al termine della legislatura, come da più parti auspicato e previsto. Ma questa "lunga vita" potrebbe trasformarsi in un'asfissiante paralisi. Ora, il professore, fino a questo momento al timone di una coalizione atipica e che incredibilmente reggeva, dovrà mediare tra le crescenti tensioni dei leader di partito. Alfno lo ha già detto chiaro e tondo: "Basta coi vertici Abc". Bersani, da par suo, canta vittoria e rivendica maggiore ascolto perché "il primo partito siamo noi". 

Fantasmi politici - Pdl, Pd e Terzo Polo, inoltre, fanno i conti: Idv e Grillo, che sparano ad alzo zero contro Monti, fanno incetta di voti. La Lega Nord, anche lei nemica giurata del premier, nonostante gli scandali ha, tuttosommato, tenuto botta alle amministrativa. Così Alfano, Bersani e Casini capiscono che devono trovare un motivo per rompere con Monti, o quantomeno per metterlo all'angolo. In caso contrario sono destinati a diventare fantasmi politici, ancor più fantasmi di quanto lo siano ora. La domanda sorge spontanea: come farà Monti a governare in un contesto del genere? La paralisi dei tecnici è un'ipotesi decisamente plausibile.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Braccinen

    08 Maggio 2012 - 20:08

    Che la Turchia ( con tutto il rispetto dovuto a questo splendido paese ...) cresca di 11 punti di pil all'anno ...la gente sia felice, e i giovani riescano a formarsi una famiglia ... Tutto senza il SUPER EURO !!! E noi , con la nostra super moneta , la nostra economia avanzata ... Assistiamo ad uno stillicidio di suicidi giornalieri... VIA DALL' EURO e dall'abbraccio con la Germania che storicamente non ci ha mai portato così bene...

    Report

    Rispondi

  • germanatop

    08 Maggio 2012 - 14:02

    Negli anni '90 i politici italiani hanno sorriso e firmato trattati che hanno tolto(aiutati dai tecnici economisti e da Visco..) prosperita'ad un Italia capace e vincente con mille doti e talenti, tanta ricchezza e capacita'.Nell'anno 2012 ci stanno sbeffeggiando ci chiedono,per interposta persona, di salvare l'Italia che loro hanno distrutto umiliandoci ma essi stessi sono indenni da qualsiasi elemosina si tengono ben stretti i loro soldi e privilegi e con queste amministrative dicono e fanno cio' che per anni fanno e forse faranno ancora DARE LA COLPA ALL'ALTRO. Incapaci e parolai.. ricordate il quaraquaqua??

    Report

    Rispondi

  • ippoplutopaperino

    08 Maggio 2012 - 13:01

    E' chiaro a tutti che vincerà le prossime elezioni chi avrà il coraggio di far cadere questo governo che ha combinato solo disastri. Chi non l ha capito ......

    Report

    Rispondi

  • D.P.F.

    08 Maggio 2012 - 13:01

    Chiamare "tecnico" un governo che, anche se composto da personaggi fuori dai partiti ma che necessita l'avallo di questi per poter operare, è solo una trovata che rispecchia la capacità camaleontica di definire qualsiasi soggetto con almeno due pesi e due misure. Sul tipo di giustificare l'intervento dei carri armati contro i cittadini definendolo aiuto fraterno per sventare possibili violenze. Mandiamo a casa l'uome del colle alto, é lui il responsabile di tutto questo sfacelo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog