Cerca

Cecchi Paone

"Io a letto con uno della nazionale"
Ecco chi sono i tre metrosexual

"Io a letto con uno della nazionale"
Ecco chi sono i tre metrosexual

Dopo aver scatenato mezza stampa nazionale su chi potessero essere i calciatori gay in Nazionale, Alessandro Cecchi Paone è tornato sull'argomento sempra a La Zanzara, trasmissione radiofonica di Radio 24 condotta da Giuseppe Cruciani.

A letto con uno - Cecchi Paone aveva confessato che tra i 23 azzurri che sono nella spedizione di Euro 2012 ce ne sarebbero due omosessuali e uno bisessuale. Il conduttore aveva promesso che avrebbe fatto i nomi, ma poi, durante l'intervista, ha ritrattato perché riteneva di poter avere problemi giudiziari. In compenso ha fatto una nuova rivelazione: "Sono stato a letto con uno dei calciatori che sono in Nazionale". Niente nomi, ma che ci sia almeno un altro omosessuale sarebbe stato confermato a Cecchi Paone proprio dal suo compagno, con il quale però la storia sarebbe già finita.

Metrosexual - Oltre ai due omosessuali e al bisessuale e altri tre metrosexual, termine innovativo per definire quegli uomini che curano con particolare attenzione il proprio aspetto fisico. Cecchi Paone ha specificato che si tratta "solo di una definizione estetica" e che non riguarda la sessualità. I tre in questione sarebbero il difensore Ignazio Abate, il centrocampista Riccardo Montolivo e l'attaccante Sebastian Giovinco.

Repliche - Molte i commenti riguardo alle parole di Cecchi Paone. Antonio Cassano, in conferenza stampa, ha detto di sperare che non ci siano "froci" in Nazionale, mentre l'onorevole Paola Concia sempre a La Zanzara ha invitato FantAntonio a cena per spiegargli che non si tratta di un male.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuperuzzi

    13 Giugno 2012 - 20:08

    io non credo ma se cosi fosse che importanza ha ma la cosa squallida e che questo signore si permette di affermare certe cose credo che per lui visto che non batte piu un chiodo sia una speranza ma sarebbe il caso che vada all isola che non c e e non torni piu p s non sono un gay specifico

    Report

    Rispondi

  • raucher

    13 Giugno 2012 - 19:07

    Non è detto che gli interessati abbiano piacere di vedere sbandierati i propri affari sessuali. Un cittadino non deve per forza dichiarare le proprie preferenze sessuali.Certi comportamenti di alcuni gay , ultimamente , sono veramente esagerati , come in occasione della morte di Dalla.Credono forse di essere al centro dell'attenzione?

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    13 Giugno 2012 - 16:04

    sì è vero ,ma era quella Nigeriana.

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    13 Giugno 2012 - 16:04

    1° anche se fossero tutti gay in Nazionale un bel chissenfrega c'è lo vogliamo mettere??? 2° sono pagati per giocare a pallone, giocano bene? portano a casa il risultato? si "guadagnano" lo stipendio (giustificato o meno) basta!! questa é l'unica cosa che conta!!! Poi che uno povero mentecatto che ormai é alla frutta come cecchi paone grasso lurido lucertolone, che per farsi pubblicità e dimagrire, deve andare all'isola dei famosi.... non merita nessun commento!!!! si nasconda pasterebbe non dargli gli spazi come alla zazaro o in qualche trasmissioncina da tre soldi e la cosa finirebbe li!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog