Cerca

L'immobiliare Bossi: 18 case in 18 anni

Dall'inchiesta emerge il patrimonio immobiliare della famiglia: case, ville e terreni dal '94 ad oggi. Curatrice è Manuela, la moglie del Senatùr

L'immobiliare Bossi: 18 case in 18 anni

L'inchiesta sulla Lega fa emergere dalla nebbia anche il patrimonio immobiliare reale di Umberto Bossi. Stando agli ultimi accertamenti, la famiglia del Senatùr, come riporta Repubblica, avrebbe ben 18 proprietà acquisite dal 1994 (anno dell'entrata della Lega al governo) fino ad oggi. La curatrice di tutte le operazioni è sempre lei, Manuela Marrone, la first lady leghista, una delle figure centrali del cosidetto cerchio magico. Diciotto proprietà, sette in più degli undici immobili che sarebbero intestati alla Marrone. Ma la domanda che si fanno i magistrati è la seguente: con quali soldi sono stati comprate nell'ordine 2 case, 2 fabbricati e 14 terreni?

Cronologia delle proprietà - Come anticipato, il primo acquisto dei Bossi avviene il 30 aprile del 1994. Un terreno la cui proprietà viene ripartita equamente tra il Senatùr e la moglie a cui Bossi cederà altri tre terreni e un appartamento. Il patrimonio della famiglia verrà blindato in un fondo quattro anni più tardi, nel '98. Da lì in poi una sfilza di acquisti ingrossa sempre di più il parco immobili di Umberto e family. Sempre a Gemonio, il 12 gennaio del 2001 la Marrone acquisisce un fabbricato e tre terreni. Nel 2003, c'è il salto di qualità. Viene, infatti, comprata la villa di via Verbano, ora al centro delle inchieste per via dei lavori al balcone. Ultimo affare in ordine di tempo, appena un anno fa il 24 giugno 2011. A manovrare l'ennesima operazione immobiliare è sempre lady Bossi che acquista un fabbricato, una casa e cinque terreni. Di tutte queste proprietà non si conosce nè i valori delle transazioni nè con quali soldi siano state comprate. E i dubbi aumentano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • powerinvest

    18 Aprile 2012 - 08:08

    sono 2 CASE 2 16(?) TERRENI, che potrebbero essere di 100 o 1000mq e/o 300mq o 300ettari, il valore non è indicato in nessun caso, perciò la REPUBBLICA è faziosa come sempre. Le basta bttare insinuazioni, sospetti, mascherate, anche se sono convinto che i soldi vengono tutti dalla POLITICA! Nel senso che tutta la famiglia lavora "IN POLITICA", ma non credo che il Bossi rubi, bastano gli altri difetti!

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    18 Aprile 2012 - 07:07

    Certo ci voleva la faccia da culo di Bossi nel presentarsi ai raduni leghisti è grudare Roma Ladrona. Ritengo che non siano come altri perchè in questo caso ad appropiarsi del denaro era proprio il Capo, quello per cui ancora molti si ostentano a credere sia pulito. Insomma un governo quello Berlusconi e Bossi che di certo non è possibile dire abbiano fatto gli interessi dell'Italia.

    Report

    Rispondi

  • giorgio_collarin

    18 Aprile 2012 - 05:05

    a sua disposizione sono anche san vittore e regina coeli!!!!!! rispettivamente a milano e a roma.

    Report

    Rispondi

  • antari

    18 Aprile 2012 - 00:12

    si, anche io!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog