Cerca

Crollo nei sondaggi

Bersani ha perso 10 punti in un mese

Lo scandalo Mps, la mancanza di proposte concrete hanno fatto perdere consensi al Pd

5
Pier Luigi Bersani visto da Benny

 

Un'emorragia di consensi  Pier Luigi Bersani che era partito lancia in resta in questa campagna elettorali è riuscito nella missione impossibile di perdere dieci punti in un mese. Tutto è cominciato da Santoro il 10 gennaio quando Silvio Berlusconi è tornato ad essere Silvio. Il Cavaliere ha tenuto testa agli attacchi di Santoro & C. con il coup de théathre della lettera a Travaglio che tanto ha fatto arrabbiare il teletribuno. Quella puntata di Servizio Pubblico può essere considerata uno spartiacque della campagna elettorale: è da questo momento che è cominciata la scalata di Berlusconi nei sondaggi e l'arretramento di Bersani, scalata che ha raggiunto la sua punta massima domenica 3 febbraio con l'annuncio della restituzione dell'Imu.  Il Cavaliere ha guadagnato due punti su Bersani in una sola sera. Ma questo è solo l'inizio. 

Mentre Berlusconi cominciava la sua ascesa, Bersani si eclissava. Perché? Certamente lo scandalo Monte dei Paschi di Siena è stata una tegola che è caduta ferocemente sulla testa di tutto il centrosinistra e di Bersani in particolare. A questo si aggiunge l'assenza di carisma, e di uno slogan che vada oltre "L'Italia giusta". Come scrive Maurizio Belpietro nel suo editoriale di oggi, martedì 5 febbario, a tre settimane dal voto i giochi si sono improvvisamente riaperti e a sorpresa, il Pdl insieme ai suoi alleati, potrebbe farcela. Se non a vincere almeno a impedire la vittoria di Monti e Bersani". Silvio Berlusconi ha dimostrato di saper arrivare alla "pancia" della gente: parla di fisco. Promette la restituzione dell'Imu, si dice favorevole al condono fiscale. Bersani, proprio oggi ha rilanciato alle promesse di Silvio con un generico piano di 7 miliardi di investimenti per scuole e ospedali per rilanciare l'economia. Il leader del Pd ha spiegato che non ci sta a incentrare tutta la campagna elettorale sul fronte delle tasse, che pure vanno ridotte. Per il Pd l'obiettivo numero uno è l'occupazione, ma non spiega come vuole creare lavoro.  Ha scelto una campagna soft. Peccato che manchino proposte concrete, soprattutto rispetto alle tasse. 

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    05 Febbraio 2013 - 18:06

    significa noi Komunisti, perchè se non erro è stato sponsorizzato dal presidente. Quindi non scopriamo l'acqua calda ma è una ammissione. Ciò significa anche che l'inciucio è pre esistente cioè a far data Novembre 2011, è così Bersanov? - Tradotto significa che: Colle + tutta la sinistra + il monegasco + il casini..sta hanno tramato per ANNULLARE il voto democratico degli italiani sostituendolo con l'inciucio di palazzo. E' così Bersanov?

    Report

    Rispondi

  • Logmain

    05 Febbraio 2013 - 11:11

    Bersani cade per altri motivi e semplicmente perchè ha un partito triste e democristiano. Il dramma è che Berlusconi invece è il capocomico di partito di pagliacci. Quindi siamo nella palta totale e ci ribeccheremo Monti.

    Report

    Rispondi

  • bluadrian

    05 Febbraio 2013 - 11:11

    considero l´eventuale vincita del cdx una vera jattura, senza Berlusconi invece, una vittoria del cdx sarebbe stata enormemente meglio per il Paese. Io vivo all´estero da anni e il priapo viene visto qui come un comico da strapazzo senza nessuna credibilita´ politica, Alfano si e´dimostrato lo zerbino di Berlusconi e cosi´anche gli altri esponenti di "punta" del PDL tutti asserviti al vetusto priapone di Arcore; se questa e la dx ´Dio ci scampi e liberi meglio sono gli ex An anche se in coalizione almeno qualche cosa di diverso sanno dire specialmente Crosetto & C. Blu dixit

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media