Cerca

Grane padane

Lega, sequestrati 350mila euro da Cipro

Operazione a Rovigo: sarebbero i soldi "nascosti" da Belsito nelle sue operazioni spericolate

Belsito e l'oro della Lega

Francesco Belsito, ex tesoriere della Lega

 

I magistrati milanesi che indagano sull'ex tesoriere della Lega Francesco Belsito hanno disposto il sequestro preventivo di 350mila euro presso un notaio di Rovigo. La somma, stando a quanto si apprende, farebbe parte dell’investimento fatto a Cipro. Un’operazione finanziaria da 1,2 milioni di cui rientrarono 'solo' 850mila euro. Il saldo dell’operazione, hanno ricostruito i magistrati, sarebbe stato depositato da Paolo Scala, indagato, presso un notaio veneto. A eseguire il sequestro, finalizzato a riconsegnare le somme alla Lega Nord, sono i militari della Guardia di Finanza.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • passerapelonero

    20 Aprile 2012 - 23:11

    Questo è un partito?Semmai è una loggia massonica di mafiosi......bel vertice leghista,peggio dei mafiosi!Andate a fare penitenza a Lourdes,ma a piedi!

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    20 Aprile 2012 - 21:09

    Solo la spudoratezza di Bossi poteva fargli dire che Belsito è inaffidabile. Certo sta rivelando cose che non doveva perchè potesse continuare a gridare Roma Ladrona ed ora non può più farlo perchè abbiamo capito che tra i ladroni c'è lui.

    Report

    Rispondi

  • sig.nessuno

    20 Aprile 2012 - 20:08

    ...figuriamoci gli altri.

    Report

    Rispondi

  • bennis77

    20 Aprile 2012 - 18:06

    ci hanno preso per pecoroni. mi spiegate perche andate in giro con la scorta?

    Report

    Rispondi

blog