Cerca

Primarie Pdl, Proto indagato per truffa

0
Primarie Pdl, Proto indagato per truffa

Il finanziere Alessandro Proto è indagato con le accuse di aggiotaggio e truffa in un inchiesta condotta dal Pm Isidoro Palma. Il reato di aggiotaggio si riferisce a false informazioni che Proto avrebbe comunicato al mercato, mentre quello di truffa è relativo a operazioni immobiliari da lui condotte e al fondo Caronte che anche attraverso un sito, si propone come "salva imprese".

Analizzando i comunicati di Proto gli inquirenti hanno riscontrato quelle che definiscono "mezze verità", come nel caso delle note in cui si parla di offerte per l’acquisto di quote di Mps o di partecipazioni in Unicredit, Rcs, Mediobanca, Fiat. Acquisti rimasti avvolti nel mistero (sotto il due per cento non c'è l’obbligo di comunicazione alle autorità di controllo) e sui quali la Consob sta da tempo compiendo accertamenti. Per la Procura le proposte venivano effettivamente fatte, ma al mercato non veniva poi comunicato che erano immediatamente respinte. Nelle settimane scorse Proto è stato sentito come persona informata sui fatti e ha giustificato la vaghezza dei suoi comunicati spiegando che opera sempre per conto di investitori che si rivolgono alle sue società e non acquisisce direttamente le quote delle società oggetto delle comunicazioni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media