Cerca

macabra punizione

Messico: banda di narcos impicca 9 rivali

I Los Zetas pestano a sangue e poi esibiscono su un ponte i cadaveri delle vittime dei rivali nella guerra per il controllo della droga

La guerra dei narcos in Messico raggiunge un nuovo picco di orrore. Alle migliaia di vittime già registrate se ne aggiungono altre nove. Ma in questo caso, come in molti altri, le vittime servono anche come segnale per chiunque voglia mettersi di traverso. I Los Zetas, veri padrini del narcotraffico , hanno ucciso nove persone, pestandole a sangue e poi impiccandole su un ponte, in una zona molto trafficata di Nuova Laredo, vicino al confine con gli Usa. I cadaveri sono quelli di quattro donne e cinque uomini, mani legate dietro la schiena e volto bendato. Insomma, il messaggio è che loro possono agire indistrubati. Inoltre la banda ha anche appeso uno striscione accanto ai cadaveri, in cui accusano le vittime di appartenere al gruppo rivale (Golfo). E il macabro messaggio è chiaro a tutti. 

 

 

nuova laredo, messico

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giosefate

    07 Maggio 2012 - 10:10

    E curioso come un popolo che si fa abbindolare e con la scusa di esportare democrazia nel mondo e non si accorge che attraversa l' atlantico solo per RUBARE petrolio! Poi non ancora contenti (di prenderlo) Vogliono ergersi a paladini della giustizia così s' incagliano in ogni situazione tragicomica ed inutile per il popolo non per chi lì conduce. Volessero veramente far qualcosa di buono: Basterebbe loro far pochi chilometri a sud del proprio paese per aiutare un governo allo sbando. Però alla fine si sa, petrolio droga armi ...... Seli togli cosa vivrà chi comanda il mondo

    Report

    Rispondi

  • rendagio

    06 Maggio 2012 - 17:05

    ho visitatao quel paese molti anni fà, intersante , ora è diverso, ma fino a quando si ammazzano tra di loro,eviterei pubblicità, in un mood o nell' altro meritano ciò che fanno ,senza pietà e misericordia ..AMEN

    Report

    Rispondi

  • RANMA

    06 Maggio 2012 - 12:12

    Atroce,,non credo che leggerò più i giornali,perchè mi spaventano sempre di più. Orribile vedere cosa il denaro e la droga stanno facendo all'umanità,non c'è più giustizia ne pietà ne tolleranza. Stiamo arrivando al punto del "NON RITORNO".La corruzione stritola tutti, anche i buoni propositi vengono stracciati e noi fatti a pezzi,impotenti davanti alla ferocia l'arroganza impunita.Siamo inermi e stomacati,andrà a finire in una rivolta di sangue mondiale e stavolta nessuno sarà fermato... Chi si salverà?NESSUNO...tremo per i nostri figli..

    Report

    Rispondi

  • stucchevole

    06 Maggio 2012 - 09:09

    Ecco cosa dovremmo fare noi con i nostri politici. Ma noi italiani si sa siamo dei pecoroni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog