Cerca

Terremoto in Emilia: centri storici off limits

21 Maggio 2012

0

Si moltiplicano le 'zone rosse' nei tanti centri storici dei piccoli comuni a cavallo fra le province di Modena e Ferrara colpiti dal terremoto di ieri. Mirandola, Massa Finalese, San Felice, Sant'Agostino, Finale Emilia, sono solo alcuni di questi. Chiusure rese necessarie dai ripetuti crolli dei palazzi più antichi. A Sant'Agostino, in provincia di Ferrara, si è aperta una voragine di venti metri sulla facciata laterale del municipio e le continue scosse provocano ancora crolli. Stesso problema a Finale dove con la scossa di ieri pomeriggio è venuta giù una torre. A Massa finalese il centro è stato chiuso al traffico bloccando così la strada per Mirandola. I cittadini dei centri storici sono stati trasferiti nei centri di accoglienza allestiti in tutti i palazzetti dello sport nei comuni più grandi o nei molti alberghi della zona. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media