Cerca

Quarto grado

Ecco le nuove foto dell'attentatore di Brindisi

Salvo Sottile manda in onda due immagini. Ma ancora nessun riconoscimento

 

Due fotogrammi inediti del presunto attentatore di Brindisi sono stati mostrati in apertura della puntata di ieri  sera a "Quarto Grado", il settimanale di Retequattro condotto da Salvo Sottile che ha diffuso le immagini in esclusiva assoluta. 

Finora, le immagini dell’attentatore non sono servite per identificarlo. Tanto che gli investigatori iniziano a pensare che l’uomo venga da fuori Brindisi. L’ipotesi, che tale rimane, fa perno sul fatto che negli ambienti della malavita brindisina, e più esattamente della frangia brindisina della Sacra Corona Unita, che in quella provincia è considerata ancora forte, nessuno avrebbe riconosciuto l’uomo filmato dalle telecamere del chiosco antistante l’istituto professionale Falcone-Morvillo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vin43

    29 Maggio 2012 - 10:10

    Dalle immagini che è un mancino e tiene le mani in tasca anche quando cammina. Si nota una barbetta. Caratteristiche appariscenti e riconducibili subito a uno se fosse del luogo o d’intorno. Sembra sino ad ora che questa evenienza non c’è. Pertanto si può dire che non è della zona. Come si sarà spostato? Come sarà arrivato e andato? Molto probabile sarà stato impegnato solo a fare esplodere l’ordigno e pertanto ci sono stati dei complici. Certo non è facile. Una cosa comunque è certa. Per porre quell’ordigno sul posto ci sarà stato un po’ di movimento. Nessuno, proprio nessuno, ha notato qualcosa di strano in quel frangente?

    Report

    Rispondi

  • vin43

    29 Maggio 2012 - 10:10

    Dalle immagini che è un mancino e tiene le mani in tasca anche quando cammina. Si nota una barbetta. Caratteristiche appariscenti e riconducibili subito a uno se fosse del luogo o d’intorno. Sembra sino ad ora che questa evenienza non c’è. Pertanto si può dire che non è della zona. Come si sarà spostato? Come sarà arrivato e andato? Molto probabile sarà stato impegnato solo a fare esplodere l’ordigno e pertanto ci sono stati dei complici. Certo non è facile. Una cosa comunque è certa. Per porre quell’ordigno sul posto ci sarà stato un po’ di movimento. Nessuno, proprio nessuno, ha notato qualcosa di strano in quel frangente?

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    27 Maggio 2012 - 22:10

    E' mai possibile che le telecamere abbiano obiettivi che fotografano così male? Non ce n'è una a fuoco.

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    27 Maggio 2012 - 12:12

    mi sono domandata appena successo , ma è un istituto di sole donne ? se è vero allora possiamo pensare a un pakistano , a un italiano convertito al corano . guardate il signore con la barbetta da capra , del tipo dei musulmani , dei kamikaze . mi auguro che non facciano come a bergamo . siccome ho tradotto una parola male , che però il significato non cambiava , allora il musulmano lo lascio scappare in marocco e ora da quel paese pretende di essere dichiarato libero . gente va bene essere pirla italiani , ma è ora che non ci ordino cosa fare , cominciando dall'europa dalla chiesa , e da monti e mari cercate nell'ambiente musulmano . a brescia un immam ha predicato , cosa ? in TV , state ancora traducendo ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog