Cerca

Calcioscommesse

Nel giorno degli arresti, a Coverciano arrivano Farina e Pisacane

Sembra paradossale, ma proprio oggi a Coverciano si è concentrato il mondo che gravita intorno al caso Calcioscommesse. Prima, all'alba, l'arrivo della Polizia per notificare l'avviso di garanzia al terzino azzurro Domenico Criscito per le indagini in corso. Poi l'ingresso nel ritiro della Nazionale italiana di Simone Farina e Fabio Pisacane, gli unici due calciatori che si rifiutarono di partecipare alle combine e denunciarono i comportamenti dei colleghi. Per loro quella che doveva essere una giornata "premio" si è trasformata in un'esperienza ancor più carica di significato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scorpio53

    28 Maggio 2012 - 18:06

    Farina e Pisacane che sono di un'altro spessore professionale, pur non essendo dei fenomeni del calcio, meritano quanto è stato loro permesso di fare, ovvero frequentare coverciano. Non sono invece così sicuro che tutti li accolgano con calore e benevolenza, specialmente chi le scommesse le fa giornalmente e su tutto, ribadendo ai microfoni che "alla fine è anche normale che due sopcietà si mettano d'accordo e si spartiscano la posta!!! nessuno se ne è accorto o chi l'ha fatto si è girato dall'altra parte per non l'edere sua Maestà. Quello che ha detto Buffon è di una gravità inaudita e ci sono le condizioni per una denuncia per istigazione all'illecito sportivo (art. 7 codice giust.sportiva- norme di comportamento)

    Report

    Rispondi

blog