Cerca

Euro 2012

Gli azzurri in visita ad Auschwitz prima dell'Europeo di calcio

La Nazionale fa un viaggio nella memoria storica del Novecento prima di debuttare domenica contro la Spagna

6 Giugno 2012

2

Visita carica di significato per gli azzurri. Il gruppo dei 23 di Prandelli (anche Barzagli con il resto del gruppo) è stato al campo di sterminio di Auschwitz per rendere omaggio alla memoria storica del Novecento. I giocatori, capitanati dal portiere Gianluigi Buffon, sono stati portati attraverso le vie del campo e gli sono stati mostrati e spiegati i luoghi simbolo del posto.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    07 Giugno 2012 - 17:05

    Sapete quanto gliene frega ai calciatori dei campi di sterminio? la loro vita è fatta di soldi facili,auto e locali di lusso, zoccole sempre pronte alla pecorina e droga a volonta...le loro patetiche facce affrante all'uscita dei Campi,non ingannano proprio nessuno !

    Report

    Rispondi

  • sig.nessuno

    07 Giugno 2012 - 14:02

    Non voglio essere polemico, ma avrei preferito non indossassero una tuta come al parco. Quando incontrano le istituzioni di solito sono vestiti di tutto punto. Se ci si va da "privati" è un conto, ma se si rappresenta l'Italia e l'istituzione sportiva italiana è tutta un'altra cosa. Questo non è un giro turistico per la città o una gita a gardaland. Cmq mi auguro che i calciatori abbiano capito perché li hanno portati lì e che ci pensino la prossima volta che entrano in un concessionario ferrari o acquistano rolex dicendo "io con i miei soldi faccio quel che voglio".

    Report

    Rispondi

media