Cerca

L'Angela che non ti aspetti

La svolta sexy della cancelliera Merkel

Spalle scoperte e décolléte da urlo: un messaggio ai mercati?

26 Luglio 2012

0

Mario Draghi lo ha detto: "Siamo pronti a fare di tutto per la salvezza dell'euro". E di tutto ci saremmo potuti aspettare. Ma alzi la mano chi soltanto poteva immaginare che in questo "tutto" ci fosse anche il netto cambio di rotta di Frau Merkel. Già, la Cancelliera ha svoltato. No, niente "ya" agli eurobond, nemmeno una "frustata" alla Consulta tedesca che, impegnata a godersi le vacanze sul lago di Garda o sulle isole greche, attende passivamente il prossimo autunno per mettere benzina nel motore del meccanismo salva-spread. 

Un messaggio a Sarkozy? - La svolta di Angela è ancor più radicale: ha rinchiuso in un guardaroba gremito di naftalina le sue giacchette tutte uguali (varia solo il colore, in un ventaglio di sfumature da galleria degli orrori). Così eccola, Frau Merkel, che alla prima del Festival di Bayreuth sfoggia un abito sorprendente, sparagnino, provocante, scollato. Un vestito da sera azzurro elettrico, le spalle scoperte, il petto in vista, le scarpe nere, un filo di perle un po' Carlà Bruni-Sarkozy-style ad avvolgerle il collo. No, francamente una svolta del genere non poteva aspettarsela nessuno: la sorpresa ha scosso l'Eurotower, fatto tremare le fondamenta della Bce, svegliato Mario Draghi da un profondo sonno, innescato una marea di pettegolezzi al Bundestag e catalizzato l'attenzione planetaria. Avrà voluto lanciare un messaggio ai mercati? Oppure proprio a Sarkò, che giorni fa aveva spiegato come la Cancelliera "non è affatto male", e che dal vivo è molto più "agradable" di quanto si possa supporre. Parole che - quelle di Nicolas -, c'è da scommetterci, non avranno affatto convinto Sivlio Berlusconi, sicuro - secondo alcune intercettazioni in verità mai confermate - che il "sessappiglio" della Cancelliera sia ben sotto lo zero assoluto. 

Ma c'è il trucco - Chi invece avrà assistito con piacere allo "scatto in avanti" della Merkel è il sobrio Mario Monti. Già, il professore, ne siamo sicuri, insieme al settimanaleDer Spiegel, è stato uno dei pochi ad aver colto la morigeratezza della Cancelliera. La modella Merkel è scivolata su una buccia di banana. Peccato mortale! Il vestito sfoggiato mercoledì sera, infatti, era stato proposto già quattro anni fa. Evviva la sobrietà, avrà pensato Monti. Laconico, invece, Der Spiegel: "Dopo è come prima", ha titolato il settimanale di Amburgo. Già, non fatevi illusioni: la Merkel ha cambiato abito, ma alla svolta sexy non corrisponderà un cambio di linea. Su eurobond e simili, non mollerà un centimetro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media