Cerca

Carriere finite male

Macaulay Culkin: dalla fama alla droga, il declino di una star

L'ex enfant prodige completamente dipendente dall'eroina, 6mila euro al mese per la droga

L'indimenticabile protagonista del film cult Mamma ho perso l'aereo non è più riuscito a bissare il successo ottenuto negli anni '90 iniziando un lungo cammino di autodistruzione

2 Agosto 2012

1
L'indimenticabile protagonista del film cult Mamma ho perso l'aereo non è più riuscito a bissare il successo ottenuto negli anni '90 iniziando un lungo cammino di autodistruzione

 

Macaulay Culkin, l'indimenticabile protagonista del film cult Mamma ho perso l'aereo, è finito nuovamente nei guai. Recentemente, il sito radaronline.com ha rivelato che il giovane attore, enfant prodige degli anni '90, sarebbe totalemnte schiavo dell'eroina e di oxycodone, un potente antidolorifico, per i quali spenderebbe cifre che arrivano fino a 6mila dollari al mese. Secondo alcune voci che circolano a Hollywood a condizione di restare nell'anominato, le condizioni dell'attore sarebbero peggiorate dopo la rottura con l'attrice Mila Kunis. Culkin, il "bimbo terribile", da diversi anni ha problemi di tossicodipendenza, che ne hanno minato la carriera artistica.

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gian60

    04 Agosto 2012 - 17:05

    E mollare tutto (sempre che ne abbia la forza) facendo ciò che quasi tutti gli esseri umani fanno: cercarsi un lavoro "normale" che dia una vita "normale" tra gente "normale". Sono scemo e non capisco nulla?

    Report

    Rispondi

media