Cerca

Londra 2012, che duello

Leryn, il giavellotto sexy che sfida Antonia e Szuszanna

Chi è l'atleta più seducente dell'Olimpiade? Nuova candidatura: è la paraguaiana Franco. Quando non gareggia fa la miss e posa per calendari... Misura e Jakabos tremano

3 Agosto 2012

1

Sulle Olimpiadi di Londra sta per alzarsi una nuova stella: martedì 7 agosto scenderanno in pista le atlete del lancio del giavellotto e gli occhi di molti, all'Olympic Stadium e da casa, saranno puntati su una 30enne paraguayana. Lei si chiama Leryn Franco e, in verità, non è affatto una delle favorite. Per le medaglie (finale il 9 agosto alle 21) sarà salvo sorprese un discorso tra la primatista dell'anno Sunette Viljoen (Sudafrica) e la ceca Barbora Špotáková (forte del record mondiale assoluto, 72.28 m), con la tedesca Christina Obergföll, la russa Maria Abakumova l'ucraina Vira Rebryk e la britannica Goldie Sayers possibili sorprese. 

Più bella che brava - E la Franco, allora? La bella Leryn vede col binocolo anche solo l'ingresso in finale (42esima ad Atene 2004, 51esima a Pechino 2008), ma nel frattempo avrà già incantato con la sua bellezza. Talmente sexy da aver raggiunto il secondo posto a Miss Paraguay nel 2006 ed aver posato per un calendario nel 2007. Evidentemente, giavellotto a parte, ha un debole per le foto: negli ultimi giorni, infatti, su Twitter e Facebook sta pubblicando gli autoscatti di allenamenti e momenti di svago londinesi. A giudicare dall'entusiasmo dei follower, il primato di atleta più seducente delle Olimpiadi è alla sua portata: la nuotatrice ungherese Szuszanna Jakabos e la cestista croata Antonija Misura sono avvisate. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    05 Agosto 2012 - 02:02

    state trasformando le olimpiadi in un bordello. Sexy quà, sexy là... ma lo sport, quello vero dov'è finito? A cosa passerete quando questo gossip spazzatura non attrarrà più le masse pecorone ed ignoranti che lo seguono? Ma rinsavite un pò.

    Report

    Rispondi

media