Cerca

Un passato da criminale spietato

Vallanzasca in semilibertà:
fa il magazziniere a Sarnico

L'ex "bel Renée", condannato a quattro ergastoli, la sera deve rientrare nel carcere di Bollate

Ma la sua presenza nella Bergamasca è destinata a scatenare fortissime polemiche. Il 6 febbraio 1977, con la sua Banda della Comasina, Vallanzasca uccise al casello autostradale di Dalmine gli agenti della Polizia Stradale

22 Agosto 2012

1
Ma la sua presenza nella Bergamasca è destinata a scatenare fortissime polemiche. Il 6 febbraio 1977, con la sua Banda della Comasina, Vallanzasca uccise al casello autostradale di Dalmine gli agenti della Polizia Stradale

 

Renato Vallanzasca, criminale famosissimo negli anni settanta (per i suoi crimini ha ricevuto ben quattro ergastoli) da qualche tempo fa l'assistente in un magazzino commerciale di Sarnico. Attualmente, quello che una volta era stato ribattezzato il "bel Renée" sta godendo del regime di semilibertà, la sera deve rientrare nel carcere di Bollate. La sua presenza nella Bergamasca è destinata a scatenare fortissime polemiche. Il 6 febbraio 1977, con la sua Banda della Comasina, Vallanzasca uccise al casello autostradale di Dalmine gli agenti della Polizia Stradale Luigi D'Andrea e Renato Barborini. La vedova del primo da anni si batte con tutte le sue forze perché all'ex bandito non vengano concessi benefici. Fecero scalpore le sue parole contro il film di Michele Placido Vallanzasca - Gli angeli del male: "Così si fa diventare eroe un criminale".

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sebin6

    22 Agosto 2012 - 16:04

    quante persone ha ammazzato? Assassini di tutto il mondo venite in italia. L'Italia è il paese dove la vita umana vale meno. Ammazza, ruba, violenta e paghi poco.

    Report

    Rispondi

media