Cerca

Look discutibile

Buon sangue non mente: Kate Perry, trash lei, trash il padre

La cantante col babbo al palazzetto dello sport: se la ragazza è tamarra, un motivo ci sarà

E se si veste così ora che la figlia è famosa, quando era un signor nessuno come si conciava?

31 Ottobre 2012

1
E se si veste così ora che la figlia è famosa, quando era un signor nessuno come si conciava?

Tale padre, tale figlio, dice l'adagio. Guardate Kate Perry, la cantante statunitense: è tamarra e spesso eccentrica. Ma se - a volte - è così naif la colpa è tutta sua? Forse no, a giudicare dal padre. Perché quando si parla di personaggi dello showbiz, si è inclementi. Si contesta tutto: il colore dei capelli, il look, lo stile di vita, le relazioni. Si parte dal presupposto che gli eccessi siano sempre un prodotto della bambagia in cui vivono. Invece le radici di certa mancanza di gusto sono da cercarsi nello stile dei genitori. Torniamo a Kate Perry, a Los Angeles col papà per una partita dei Lakers. Allora: se il babbo si veste così quando esce in pubblico con la figlia super star, consapevole di andare incontro ai flash dei paparazzi, non osiamo immaginare come si conciasse fino a dieci anni fa, quando sia lui che la figlia erano dei signor nessuno. Le colpe dei padri non si rovesciano sui figli: ma la tamarraggine sì.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Maperpiacere

    31 Ottobre 2012 - 16:04

    chi ha scritto questo articolo viene pagato?

    Report

    Rispondi

media