Cerca

Una nuova vita

Film sesso e droga: le confessioni di Sara Tommasi

La showgirl cerca di dimenticare gli scandali del passato e racconta a Don Mazzi il periodo buio fatto di eccessi e cattive frequentazioni e dichiara: "Non c'è nessun porno nuovo"

La Tommasi racconta del suo viaggio a Medjugorje, del suo ricovero, delle notti passate insonni 

19 Novembre 2012

5
La Tommasi racconta del suo viaggio a Medjugorje, del suo ricovero, delle notti passate insonni 

"Mi hanno sfruttata ma adesso sto meglio. Ero sempre chiusa in casa, non mangiavo e non bevevo, mi vestivo male. Avevo perso la voglia di vivere. Non me ne accorgevo. E la notte ero sempre insonne. Delle persone hanno approfittato di me, sono stato poco serena ed ho trascorso un periodo in clinica". Queste le parole di Sara Tommasi, intervistata da Don Mazzi per il programma domenicale di Lorella Cuccarini Così è la vita

Guarda l'intervista su Libero Tv

Le parole della madre - Ospite in studio, la madre della showgirl che, attraverso parole durissime, esprime tutto il suo dolore per quello che è successo a sua figlia: "E' stata usata da gente senza scrupoli e ho deciso di farla ricoverare. Non sapevo che vita conducesse, io sapevo che voleva sfondare nel mondo dello spettacolo. Sapevo che frequentava corsi di dizione, portava risultati universitari sempre brillanti. Era una ragazza come le altre". Per quanto riguarda il chiacchierato secondo film hard in uscita, la donna smentisce rivelando che il film spacciato per inedito non è altro che un collage che raccoglie alcuni spezzoni del primo lungometraggio della Tommasi. 

Un passato da dimenticare - La Tommasi racconta del suo viaggio a Medjugorje, del suo ricovero, delle notti passate insonni. Cercando di dimenticare gli eccessi del passato, Sara adesso si mostra con abiti semplici, non ha un trucco pesante, ha una vocina sottile con la quale racconta di sentirsi più serena ma il percorso per poter dire di stare davvero bene è lungo e non semplice da percorrere. 

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco calvi

    05 Dicembre 2012 - 18:06

    non capisco tanto rumore anche da parte tua. li hai fatti bene,non ti hanno pagato male. una crociata per te non la faccio ma nemmeno ti critico. non cadere nella ipocresia borghese.questi dentro di loro ti fotterebbero due volte.

    Report

    Rispondi

  • elisave100

    22 Novembre 2012 - 17:05

    come sempre giudizi implacabili! Chi siamo noi x giudicare?Chi e' senza peccato, lanci la 1 pietra.Il mio Augurio invece vuole essere + che sincero, una ragazza intelligente e brillante come lei puo' cominciare a guardare, piano piano,..oltre! tanti AUGURI!!Per quanto riguarda la madre, qualunque genitore difenderebbe il proprio figlio, anche davanti all`evidenza!

    Report

    Rispondi

  • OIGRESINOR

    22 Novembre 2012 - 14:02

    ..anch'io le auguro tutto il pene possibile! Oops bene volevo dire...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media