Cerca

Nord Africa

Spagna, centinaia di migranti assaltano la frontiera di Melilla

Assalto alla frontiera tra Marocco e Spagna. Centinaia di migranti africani hanno cercato di scavalcare le recinzioni del confine di Melilla, enclave spagnola nel Nord Africa. Di circa 700 migranti subsahariani, almeno 140 secondo fonti della polizia spagnola sono riusciti a superare indenni rete e filo spinato. Questo del Primo maggio non è il primo tentativo di massa: già negli ultimi giorni erano andati in scena gesti eclatanti di sfida alla politica più severa sull'immigrazione del governo di Madrid guidato dal presidente Mariano Rajoy.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • er sola

    02 Maggio 2014 - 09:09

    La Spagna li respinge? Niente paura, verranno accolti in Italia.

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    02 Maggio 2014 - 09:09

    Ma che abbiano un poco di pazienza, ci stanno pensando renzi, boldrini, grillini rossi e il nuovo kompano alfano a studiare il piano di accoglienza!

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    02 Maggio 2014 - 09:09

    La Spagna fa benissimo a difendere in modo arcigno il lembo di terra ove si trova Melilla. E i presunti 140 che avrebbero superato reti e filo spinato non andranno tanto lontano, perché la polizia spagnola (per conoscenza diretta) è molto efficiente ed ha la mano pesante, tanto più i contingenti di stanza nelle ex-colonie.

    Report

    Rispondi

    • plaunad

      02 Maggio 2014 - 13:01

      Solo una precisazione: Ceuta e Melilla non sono e non sono mai state colonie.

      Report

      Rispondi

  • plaunad

    02 Maggio 2014 - 08:08

    Inviterei a leggere al riguardo quanto si dice sulla stampa spagnola. In questi ultimi tempi gli assaltatori immigrati stanno assumendo atteggiamenti violenti lanciando indumenti incendiati contro la Guardia Civil. Inoltre fingono malori, ferite fasulle, colpi mai ricevuti per incolpare le Forze dell' Ordine.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog