Cerca

Baby gang

Pescara, arrestati 6 adolescenti: pestaggi e selfie armati su Facebook

Erano specializzati in rapine e nel knock-out game, pestaggi a sangue soprattutto contro i loro coetanei, ragazzi tra i 14 e i 24 anni. E su Facebook si vantavano fotografandosi armi in pugno. Sei giovani di Pescara sono stati arrestati dalla Polizia e altri cinque sono stati denunciati. La baby gang era diventata il terrore della movida pesarese. In un'occasione hanno spaccato la mandibola a un 19enne di Pescara, in un'altra hanno picchiato un ventenne ricoverato in ospedale con prognosi riservata. A capo del gruppo c'era Elvis Neziri, 20enne, aiutato dalla fidanzata 19enne. La gang fermava i ragazzi per strada con scuse futili, li trascinavano a bordo di una Multipla in zone isolate della città e li rapinavano dopo averli picchiati. Le bravate erano anche filmate con gli smartphone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog