Cerca

Teenagers sottovalutati

Michigan, accoltella la ragazza e tenta di immolarsi: rischia l'ergastolo

Quando Adam Shigwaja, ragazzo diciottenne, si è recato a casa della sua ex ragazza nella notte di lunedì 15 settembre, le sue intezioni erano di chiudere i conti con Sophia Putney-Wilcox, diciassettenne, e di immolarsi, secondo quanto ha sentenziato la Corte di Kalamazoo, Michigan.

Il gesto disperato - Ma nel vedere la stanza della ragazza vuota, la situazione è degenerata. Non accettando l'assenza di fronte all'atto finale della sua vita, Shigwaja si è appostato nella sua camera da letto per aspettarla e tenderle un agguato. Appena varcata la porta il ragazzo le è saltato addosso con furia omicida e con un coltello pronto per fenderle il corpo con un colpo mortale. A quel punto Sophia, rimasta agonica e senza coscienza, ha assistito alla pazzia del ragazzo, che ha quindi cosparso la stanza con la benzina appiccando il fuoco. A salvare la ragazza è stato il fratello che sentendo le urla è accorso nella stanza dando una bastonata con la mazza da baseball in faccia al ragazzo, colto nel tentativo di darsi fuoco. Adam Shigwaja è stato accusato dal carcere per tentato omicidio, violazione di proprietà e incendio doloso. Per la ragazza sono stati obbligatori numerosi punti in testa, per cucire lo squarcio che la condizionerà per tutta la vita. Nell'ospedale di Kalamazoo Sophia ha ricevuto un fondamentale supporto psicologico e intervistata da una tv locale ha dichiaro di "essere grata a Dio perché sono ancora viva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog