Cerca

Asia

Corea del Sud, 16 morti ad un concerto. Suicida l'addetto alla sicurezza

Stavano assistendo al concerto del gruppo femminile coreano 4Minutes, quando la griglia sotto i loro piedi non ha più retto ed è crollato. Sono morte 16 persone. La band è sotto choc e piange le vittime, ricordandole su Twitter.

Il fatto - Al concerto pop delle 4Minutes di ieri a Seongnam c'erano quasi 700 persone. Durante l'evento, per vedere meglio, una trentina di queste si sono arrampicate su una grata di areazione che, però, a un certo punto non ha più retto. Parecchi spettatori erano "in piedi sulla grata per vedere meglio, ma questa è crollata sotto il loro peso" ha spiegato un portavoce dei vigili del fuoco, accorsi sul luogo per soccorrere i feriti. Le vittime accertate per ora sono sedici, ma i soccorritori hanno chiarito che il bilancio può aggravarsi perché le condizioni di alcuni feriti sono gravissime. Infatti, sarebbero almeno 25 le persone cadute da oltre dieci metri di altezza, precipitando in un'area di parcheggio sotterranea.

Il commento della band - Le 5 ragazze coreane, che compongono il gruppo pop, sono sotto choc per l'accaduto ed esprimono il loro cordoglio sul profilo di Twitter: "Preghiamo tutti per i fans rimasti feriti oggi e anche per quelli che purtroppo non ce l'hanno fatta. Vi terremo aggiornati sulla situazione".

Il suicidio - In uno scenario così tragico, un dramma ulteriore: si è infatti suicidato un addetto alla sicurezza del concerto rock. Dopo essere stato interrogato dalla polizia, che ha cercato di far luce su quanto accaduto a Seongnam, il 37 enne si è lanciato da un edificio vicino al luogo dell'incidente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog