Cerca

Brasile, tragedia in discoteca: centinaia di morti

La band musicale Gurizada Fandangueira, considerata all’origine dell’incendio che ha causato 233 morti e almeno 106 feriti in una discoteca della città brasiliana di Santa Maria, potrebbe essere accusata di omicidio colposo. Lo ha reso noto uno dei responsabili dell’inchiesta. Secondo una versione dei testimoni, uno dei componenti della band ha acceso un bengala durante l’esibizione sul palco, le cui scintille hanno appiccato il fuoco al tetto di polistirolo che faceva da isolante acustico al locale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    28 Gennaio 2013 - 12:12

    se è così sono matti, perchè il polistirolo è infiammabile e quando prende fuoco non è facile spegnerlo. Ma come è possibile una cosa simile ????

    Report

    Rispondi

blog